Comunicazioni sulla GU nº T-566/19 da Tribunal General de la Unión Europea, 27 Settembre 2019

Data di Resoluzione:27 Settembre 2019
Emittente:Tribunal General de la Unión Europea
Numero di Risoluzione:T-566/19
RIEPILOGO

Fonction publique - Agents temporaires - Rapport de notation pour l’année 2016 - Congé de maladie - Demande en indemnité - Réclamation introduite après l’expiration du délai de trois mois prévu à l’article 90, paragraphe 2, du statut - Force majeure - Erreur excusable - Irrecevabilité manifeste

 
ESTRATTO GRATUITO

Ricorso proposto il 17 agosto 2019 - Scandlines Danmark e Scandlines Deutschland / Commissione

(Causa T-566/19)

Lingua processuale: l’inglese

Parti

Ricorrenti: Scandlines Danmark ApS (Copenhagen, Danimarca), Scandlines Deutschland GmbH (Amburgo, Germania) (rappresentante: L. Sandberg-Mørch, avvocato)

Convenuta: Commissione europea

Conclusioni

Le ricorrenti chiedono che il Tribunale voglia:

annullare la decisione della Commissione europea del 22 luglio 2019 che ha respinto parzialmente la domanda delle ricorrenti di prorogare - fino al 5 settembre 2019 o fino alla fine di agosto 2019 - il termine per presentare osservazioni nell’ambito del procedimento d’indagine formale nel caso SA. 39078 (2019/C) (ex 2014/N) - Finanziamento del progetto Fehmarn Belt Fixed Link;

condannare la Commissione alle spese.

Motivi e principali argomenti

A sostegno del ricorso, le ricorrenti deducono due motivi.

Primo motivo, vertente sulla violazione da parte della Commissione del suo obbligo di motivare la decisione di non concedere una proroga del termine in questione fino al 5 settembre 2019 o fino al 31 agosto 2019, in quanto la decisione impugnata non contiene alcuna motivazione a sostegno di tale rigetto o, in ogni caso, comporta una motivazione insufficiente.

Secondo motivo, vertente sulla violazione da parte della...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA