Sentenze nº T-598/18 da Tribunal General de la Unión Europea, 30 Gennaio 2020

Data di Resoluzione:30 Gennaio 2020
Emittente:Tribunal General de la Unión Europea
Numero di Risoluzione:T-598/18
RIEPILOGO

Intervention

 
ESTRATTO GRATUITO

Marchio dell’Unione europea - Opposizione - Domanda di marchio dell’Unione europea denominativo BROWNIE - Marchi nazionali denominativi anteriori BROWNIES, BROWNIE, Brownies e Brownie - Impedimento alla registrazione relativo - Rischio di confusione - Articolo 8, paragrafo 1, lettera b), del regolamento (CE) n. 207/2009 [divenuto articolo 8, paragrafo 1, lettera b), del regolamento (UE) 2017/1001] - Uso effettivo del marchio anteriore - Articolo 42, paragrafi 2 e 3 del regolamento n. 207/2009 [divenuto articolo 47, paragrafi 2 e 3, del regolamento 2017/1001]

Nella causa T-598/18,

Grupo Textil Brownie, SL, con sede in Barcellona (Spagna), rappresentato da D. Pellisé Urquiza e J.C. Quero Navarro, avvocati,

ricorrente,

contro

Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO), rappresentato da M. Capostagno, A. Folliard-Monguiral e H. O’Neill, in qualità di agenti,

convenuto,

controinteressata nel procedimento dinanzi alla commissione di ricorso dell’EUIPO, interveniente dinanzi al Tribunale,

The Guide Association, con sede in Londra (Regno Unito), rappresentata da T. St Quintin, barrister, e M. Jhittay, solicitor,

avente ad oggetto un ricorso proposto avverso la decisione della seconda commissione di ricorso dell’EUIPO del 4 luglio 2018 (procedimento R 2680/2017-2), relativa a un procedimento di opposizione tra la The Guide Association e il Grupo Textil Brownie,

IL TRIBUNALE (Terza Sezione),

composto da S. Frimodt Nielsen, presidente, V. Kreuschitz (relatore) e N. Półtorak, giudici,

cancelliere: M. Marescaux, amministratrice

visto il ricorso depositato presso la cancelleria del Tribunale il 4 ottobre 2018,

visto il controricorso dell’EUIPO depositato presso la cancelleria del Tribunale il 17 gennaio 2019,

visto il controricorso dell’interveniente depositato presso la cancelleria del Tribunale il 7 gennaio 2019,

in seguito all’udienza del 6 novembre 2019,

ha pronunciato la seguente

Sentenza

Fatti

1 Il 30 aprile 2015 il sig. Juan Morera Morral ha presentato una domanda di registrazione di marchio dell’Unione europea all’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO), ai sensi del regolamento (CE) n. 207/2009 del Consiglio, del 26 febbraio 2009, sul marchio comunitario (GU 2009, L 78, pag. 1), come modificato [sostituito dal regolamento (UE) 2017/1001 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 giugno 2017, sul marchio dell’Unione europea (GU 2017, L 154, pag. 1)].

2 Il marchio di cui è stata chiesta la registrazione è il segno denominativo BROWNIE.

3 I prodotti e i servizi per i quali è stata chiesta la registrazione rientrano nelle classi 18, 25 e 35 ai sensi dell’Accordo di Nizza, del 15 giugno 1957, sulla classificazione internazionale dei prodotti e dei servizi ai fini della registrazione dei marchi, come riveduto e modificato, e corrispondono, per ciascuna di tali classi, segnatamente, alla descrizione seguente:

- classe 18: «Bauli e valigie; bauli da viaggio; bauli; portafogli; sacchi da campeggiatori; borse da sport; sacchi per alpinisti; borse da spiaggia; reti per la spesa; borse con ruote per la spesa; sacchi da viaggio; borse della spesa; sacchi [buste, borsette] in cuoio per imballaggio; borsette; scatole in cuoio o in cartone-cuoio; marsupi porta-bebé; cartelle scolastiche; scatole in cuoio o in cartone-cuoio; custodie da viaggio; bauletti destinati a contenere articoli da toilette detti vanity cases; astucci portachiavi; borse a tracolla per portare bambini; sacche; valigie; articoli di valigeria; Valigette per documenti; zaini; tracolle portabebè; borsellini; Borse lavorate a maglia; cartelle, buste [articoli di pelle]; porta-musica; valigie-fodera per vestiti per il viaggio»;

- classe 25: «Articoli di abbigliamento, scarpe, cappelleria; Cappotti; Corredini da neonato; Accappatoi da bagno; Espadrillas; Antisdrucciolevoli per calzature; Maschere per dormire; Carcasse di cappelli; Abbigliamento per automobilisti; Bavaglini non di carta; Costumi da bagno; Bandane [foulards]; Sciarpe; Fasce per la testa [abbigliamento]; Scarpe da bagno; Sandali da bagno; Bluse; Accappatoi; Boa [pelliccia da collo]; Body [giustacuori]; Berretti; Scaldapiedi [non elettrici]; Tasche di indumenti; Stivaletti con lacci; Stivali; Scarponi da sci; Scarpe per calciatori; Scarponcini; Culottes [biancheria intima]; Mutandine per bebè; Calzini; Scaldamuscoli; Scarpe; Scarpe per l’atletica; Scarpe da spiaggia; Mutande; Camicie; Camicette a maniche corte; Maglie sportive; Tee-shirt; Camiciole; Tomaie di stivali; Petti di camicie; Cappucci [indumenti]; Casule; Panciotti; Scialli; Calosce [soprascarpe di gomma]; Giacche; Gilè per la pesca; Giubbe; Abbigliamento impermeabile; Abbigliamento per ciclisti; Cinture portafoglio [abbigliamento]; Cinture [abbigliamento]; Berrette [cuffie]; Sottovesti [indumenti intimi]; Indumenti confezionati; Tute [indumenti]; Talloniere; Cravatte; Corsaletti; Busti; Copribusti; Colletti; Colli finti [colletti staccabili]; Grembiuli [indumenti]; Scarpe per lo sport; Costumi da carnevale; Sottogonne; Stole [pellicce]; Guaine [sottovesti]; Gonne; Minigonne a pantalone; Fodere confezionate [parti di indumenti]; Foulards [fazzoletti]; Soprabiti; Gabardine [indumenti]; Scarpe da ginnastica; Cuffie da bagno; Cuffie per la doccia; Guanti da sci; Guanti [abbigliamento]; Ferramenti per calzature; Maglie; Leggings [pantaloni]; Biancheria personale; Livree; Reggicalze da uomo; Reggicalze da donna; Reggicalze da donna; Manicotti [abbigliamento]; Manipoli [liturgia]; Mantiglie; Calze; Calze antisudorifiche; Maglieria; Manopole [abbigliamento]; Mitre [abbigliamento]; Paraorecchie [abbigliamento]; Tomaie; Pantaloni; Collant; Fazzoletti da taschino [abbigliamento]; Foulard da collo; Parka; Calzerotti; Sparati di camicie; Mantelline; Pellicce; Abiti scamiciati; Pellicce [indumenti]; Pigiama; Solette; Costumi da spiaggia; Ghette; Poncho; Indumenti lavorati a maglia; Scaldacolli; Pullover; Polsini [abbigliamento]; Punte di calzature [spunterbi]; Rinforzi al tallone per le calze; Abbigliamento in pelle; Abbigliamento in finta pelle; Abbigliamento per ginnastica; Indumenti di carta; Sopravvesti; Biancheria personale antisudorifica; Sandali; Sari; Sarong; Calzoncini da bagno; Mutandine [slip]; Sottascelle; Calotte; Copricapo [cappelleria]; Cappelleria; Cappelli a cilindro; Cappelli di carta [abbigliamento]; Reggiseno; Suole; Maglioni; Tacchi; Tacchetti per scarpe da calcio; Reggicalze da donna; Soggoli [indumenti]; Toghe; Sotto-piedi; Maschere; Mute per sci nautico; Turbanti; Uniformi; Veli [indumenti]; Camici; Abbigliamento; Guardoli per calzature; Visiere [cappelleria]; Scarpe; Zoccoli [calzature]; Articoli d’abbigliamento confezionati»;

- classe 35: «Servizi di vendita al dettaglio e al minuto in negozi, nonché vendita tramite Internet di capi di vestiario da donna, compresi articoli, complementi e accessori d’abbigliamento».

4 La domanda di marchio è stata pubblicata nel Bollettino dei marchi comunitari n. 106/2015 del 10 giugno 2015.

5 Il 2 settembre 2015 la The Guide Association, interveniente, ha presentato opposizione, ai sensi dell’articolo 41 del regolamento n. 207/2009 (divenuto articolo 46 del regolamento 2017/1001), alla registrazione del marchio richiesto, segnatamente per i prodotti e i servizi di cui al precedente punto 3.

6 L’opposizione si fondava sulla serie di marchi del Regno Unito denominativi anteriori BROWNIES, BROWNIE, Brownies e Brownie (in prosieguo, congiuntamente: il «marchio anteriore»), che designavano segnatamente i prodotti e i servizi rientranti nelle classi 6, 18, 25, 26 e 41 e corrispondenti, per ciascuna di tali classi, alla seguente descrizione:

- classe 6: «Portachiavi»;

- classe 18: «Zaini; zainetti; zaini per bambini»

- classe 25: «Articoli di abbigliamento, solo per ragazze»;

- classe 26: «Distintivi; stemmi; nastri; fronzoli [ricami]; nomi di pattuglie, toppe con motivi di pattuglia, tutti sotto forma di ricami; chiusure a nodo»;

- classe 41: «Organizzazione di attività di gruppo nei settori dell’educazione, della cultura e dell’intrattenimento; esecuzione di corsi e di stage nel settore del campeggio, dello sport, delle attività domestiche, dei lavori su legno».

7 I motivi dedotti a sostegno dell’opposizione erano quelli di cui all’articolo 8, paragrafo 1, lettere a) e b), del regolamento n. 207/2009 [divenuto articolo 8, paragrafo 1, lettere a) e b), del regolamento 2017/1001] e all’articolo 8, paragrafo 5, del regolamento n. 207/2009 (divenuto articolo 8, paragrafo 5, del regolamento n. 2017/1001).

8 Il 19 febbraio 2016 il sig. Morera Morral ha chiesto l’iscrizione nel registro dei marchi dell’Unione europea del trasferimento alla ricorrente, il Grupo Textil Brownie, SL, della sua domanda di marchio dell’Unione europea.

9 Il 26 agosto 2016 la ricorrente ha chiesto, ai sensi dell’articolo 42, paragrafi 2 e 3, del regolamento n. 207/2009 (divenuto articolo 47, paragrafi 2 e 3, del regolamento 2017/1001), che l’interveniente adduca la prova che il marchio anteriore era stato oggetto di uso effettivo.

10 Il 18 gennaio 2017 l’interveniente ha prodotto diversi documenti, consistenti in una dichiarazione sull’onore del suo direttore delle risorse umane (in prosieguo: la «dichiarazione sull’onore») e in cinque allegati, come prova dell’uso effettivo del marchio anteriore (in prosieguo: la «seconda serie di documenti»).

11 Il 23 ottobre 2017 la divisione di opposizione ha parzialmente accolto l’opposizione per i prodotti e i servizi di cui al precedente punto 3 e l’ha respinta quanto al resto. In particolare, essa ha considerato che l’interveniente aveva addotto la prova dell’uso effettivo del marchio anteriore per i prodotti e i servizi di cui al precedente punto 6. A tal riguardo, essa si è basata non solo sui documenti presentati dall’interveniente il 18 gennaio 2017, espressamente come prova...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA