Commission Implementing Regulation (EU) 2015/228 of 17 February 2015 replacing Annexes I to VII to Council Regulation (EC) No 4/2009 on jurisdiction, applicable law, recognition and enforcement of decisions and cooperation in matters relating to maintenance obligations

Coming into Force12 March 2015
End of Effective Date31 December 9999
ELIhttp://data.europa.eu/eli/reg_impl/2015/228/oj
Published date20 February 2015
Celex Number32015R0228
Date17 February 2015
Official Gazette PublicationOfficial Journal of the European Union, L 49, 20 February 2015
L_2015049IT.01000101.xml
20.2.2015 IT Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 49/1

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) 2015/228 DELLA COMMISSIONE

del 17 febbraio 2015

che sostituisce gli allegati da I a VII del regolamento (CE) n. 4/2009 del Consiglio relativo alla competenza, alla legge applicabile, al riconoscimento e all’esecuzione delle decisioni e alla cooperazione in materia di obbligazioni alimentari

LA COMMISSIONE EUROPEA,

visto il trattato sul funzionamento dell’Unione europea,

visto il regolamento (CE) n. 4/2009 del Consiglio, del 18 dicembre 2008, relativo alla competenza, alla legge applicabile, al riconoscimento e all’esecuzione delle decisioni e alla cooperazione in materia di obbligazioni alimentari (1), in particolare l’articolo 72,

considerando quanto segue:

(1) Gli allegati da I a VII del regolamento (CE) n. 4/2009 sono stati modificati con regolamento (UE) n. 517/2013 del Consiglio (2) per tenere conto dell’adesione della Croazia all’Unione europea. Contestualmente il regolamento (UE) n. 517/2013 ha tenuto conto del cambiamento di valuta in Estonia.
(2) La Lettonia e la Lituania hanno cambiato valuta a decorrere dal 1o gennaio 2014 e dal 1o gennaio 2015 rispettivamente. È pertanto opportuno modificare gli allegati da I a IV e VII di conseguenza.
(3) A norma dell’articolo 4 del protocollo n. 21 sulla posizione del Regno Unito e dell’Irlanda rispetto allo spazio di libertà, sicurezza e giustizia, allegato al trattato sull’Unione europea e al trattato sul funzionamento dell’Unione europea, il Regno Unito ha notificato che desidera partecipare all’adozione e all’applicazione del regolamento (CE) n. 4/2009. Gli allegati II e da IV a VII dovrebbero pertanto contenere i riferimenti al Regno Unito.
(4) A norma degli articoli 1 e 2 del protocollo n. 22 sulla posizione della Danimarca, allegato al trattato sull’Unione europea e al trattato sul funzionamento dell’Unione europea, la Danimarca non partecipa all’adozione del regolamento (CE) n. 4/2009 né all’adozione del presente regolamento, non è ad essi vincolata, né è soggetta alla loro applicazione.
(5) A norma dell’articolo 3, paragrafo 2, dell’accordo del 19 ottobre 2005 tra la Comunità europea e il Regno di Danimarca concernente la competenza giurisdizionale, il riconoscimento e l’esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale (3), la Danimarca ha tuttavia notificato (4) alla Commissione la sua decisione di applicare parzialmente il contenuto del regolamento (CE) n. 4/2009, nella misura in cui quest’ultimo modifica il regolamento (CE) n. 44/2001 del Consiglio (5), oggetto del citato accordo del 19 ottobre 2005. Gli allegati II e IV dovrebbero pertanto contenere i riferimenti alla Danimarca.
(6) È infine necessario modificare determinate sezioni degli allegati VI e VII per facilitarne l’applicazione.
(7) Le misure di cui al presente regolamento sono conformi al parere del comitato istituito dall’articolo 70 del regolamento (CE) n. 2201/2003 del Consiglio (6).
(8) Per ragioni di chiarezza è opportuno sostituire gli allegati da I a VII del regolamento (CE) n. 4/2009 di conseguenza,

HA ADOTTATO IL PRESENTE REGOLAMENTO:

Articolo 1

Gli allegati da I a VII del regolamento (CE) n. 4/2009 sono sostituiti dal testo figurante nell’allegato del presente regolamento.

Articolo 2

Il presente regolamento entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile negli Stati membri conformemente ai trattati.

Fatto a Bruxelles, il 17 febbraio 2015

Per la Commissione

Il presidente

Jean-Claude JUNCKER


(1) GU L 7 del 10.1.2009, pag. 1.

(2) Regolamento (UE) n. 517/2013 del Consiglio, del 13 maggio 2013, che adegua taluni regolamenti e decisioni in materia di libera circolazione delle merci, libera circolazione delle persone, diritto societario, politica della concorrenza, agricoltura, sicurezza alimentare, politica veterinaria e fitosanitaria, politica dei trasporti, energia, fiscalità, statistiche, reti transeuropee, sistema giudiziario e diritti fondamentali, giustizia, libertà e sicurezza, ambiente, unione doganale, relazioni esterne, politica estera, di sicurezza e di difesa e istituzioni, a motivo dell’adesione della Repubblica di Croazia (GU L 158 del 10.6.2013, pag. 1).

(3) GU L 299 del 16.11.2005, pag. 62.

(4) GU L 149 del 12.6.2009, pag. 80.

(5) Regolamento (CE) n. 44/2001 del Consiglio, del 22 dicembre 2000, concernente la competenza giurisdizionale, il riconoscimento e l’esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale (GU L 12 del 16.1.2001, pag. 1).

(6) Regolamento (CE) n. 2201/2003 del Consiglio, del 27 novembre 2003, relativo alla competenza, al riconoscimento e all’esecuzione delle decisioni in materia matrimoniale e in materia di responsabilità genitoriale, che abroga il regolamento (CE) n. 1347/2000 (GU L 338 del 23.12.2003, pag. 1).


ALLEGATO

«

ALLEGATO I

ESTRATTO DI UNA DECISIONE/TRANSAZIONE GIUDIZIARIA IN MATERIA DI OBBLIGAZIONI ALIMENTARI NON SOTTOPOSTA A UN PROCEDIMENTO DI RICONOSCIMENTO E DI DICHIARAZIONE DI ESECUTIVITÀ

[articoli 20 e 48 del regolamento (CE) n. 4/2009 del Consiglio, del 18 dicembre 2008, relativo alla competenza, alla legge applicabile, al riconoscimento e all’esecuzione delle decisioni nonché alla cooperazione in materia di obbligazioni alimentari (1)]

IMPORTANTE

Da rilasciare da parte dell’autorità giurisdizionale d’origine

Da rilasciare esclusivamente se la decisione o la transazione giudiziaria è esecutiva nello Stato membro d’origine

Riportare solo le informazioni indicate nella decisione o nella transazione giudiziaria ovvero portate a conoscenza dell’autorità giurisdizionale d’origine

1. NATURA DELL’ATTO

Decisione Transazione giudiziaria

Data e numero di riferimento: …

La decisione/transazione giudiziaria è riconosciuta ed è esecutiva in un altro Stato membro senza che sia possibile opporsi al suo riconoscimento e senza che sia necessaria una dichiarazione di esecutività [articoli 17 e 48 del regolamento (CE) n. 4/2009].

2. AUTORITÀ GIURISDIZIONALE D’ORIGINE

2.1. Nome: …

2.2. Indirizzo:

2.2.1. Via e numero/casella postale: …
2.2.2. Località e CAP: …
2.2.3. Stato membro  Belgio  Bulgaria  Repubblica ceca  Germania  Estonia  Irlanda  Grecia  Spagna  Francia  Croazia  Italia  Cipro  Lettonia  Lituania  Lussemburgo  Ungheria  Malta  Paesi Bassi  Austria  Polonia  Portogallo  Romania  Slovenia  Slovacchia  Finlandia  Svezia

2.3. Telefono/Fax/Indirizzo e-mail: …

3. RICORRENTE/I (2) (3)

3.1. Persona A

3.1.1. Cognome e nome/i: …

3.1.2. Data (gg/mm/aaaa) e luogo di nascita: …

3.1.3. N. di documento di identità o n. di sicurezza sociale: …

3.1.4. Indirizzo:

3.1.4.1. Via e numero/casella postale: …
3.1.4.2. Località e CAP: …
3.1.4.3. Paese: …

3.1.5. Ha beneficiato

3.1.5.1. del patrocinio a spese dello Stato:
No
3.1.5.2. di un’esenzione dai costi e dalle spese:
No
3.1.5.3. di un procedimento gratuito dinanzi ad un’autorità amministrativa figurante nell’allegato X del regolamento (CE) n. 4/2009:
No

3.2. Persona B

3.2.1. Cognome e nome/i: …

3.2.2. Data (gg/mm/aaaa) e luogo di nascita: …

3.2.3. N. di documento di identità o n. di sicurezza sociale: …

3.2.4. Indirizzo:

3.2.4.1. Via e numero/casella postale: …
3.2.4.2. Località e CAP: …
3.2.4.3. Paese: …

3.2.5. Ha beneficiato

3.2.5.1. del patrocinio a spese dello Stato:
No
3.2.5.2. di un’esenzione dai costi e dalle spese:
No
3.2.5.3. di un procedimento gratuito dinanzi ad un’autorità amministrativa figurante nell’allegato X del regolamento (CE) n. 4/2009:
No

3.3. Persona C

3.3.1. Cognome e nome/i: …

3.3.2. Data (gg/mm/aaaa) e luogo di nascita: …

3.3.3. N. di documento di identità o n. di sicurezza sociale: …

3.3.4. Indirizzo:

3.3.4.1. Via e numero/casella postale: …
3.3.4.2. Località e CAP: …
3.3.4.3. Paese: …

3.3.5. Ha beneficiato

3.3.5.1. del patrocinio a spese dello Stato:
No
3.3.5.2. di un’esenzione dai costi e dalle spese:
No
3.3.5.3. di un procedimento gratuito dinanzi ad un’autorità amministrativa figurante nell’allegato X del regolamento (CE) n. 4/2009:
No

4. CONVENUTO/I (4) (5)

4.1. Persona A

4.1.1. Cognome e nome/i: …

4.1.2. Data (gg/mm/aaaa) e luogo di nascita: …

4.1.3. N. di documento di identità o n. di sicurezza sociale: …

4.1.4. Indirizzo:

4.1.4.1. Via e numero/casella postale: …
4.1.4.2. Località e CAP: …
4.1.4.3. Paese: …

4.1.5. Ha beneficiato

4.1.5.1. del patrocinio a spese dello Stato:
No
4.1.5.2. di un’esenzione dai costi e dalle spese:
No
4.1.5.3. di un procedimento gratuito dinanzi ad un’autorità amministrativa figurante nell’allegato X del regolamento (CE) n. 4/2009:
No

4.2. Persona B

4.2.1. Cognome e nome/i: …

4.2.2. Data (gg/mm/aaaa) e luogo di nascita: …

4.2.3. N. di documento di identità o n. di sicurezza sociale: …

4.2.4. Indirizzo:

4.2.4.1. Via e numero/casella postale: …
4.2.4.2. Località e CAP: …,
4.2.4
...

To continue reading

Request your trial

VLEX uses login cookies to provide you with a better browsing experience. If you click on 'Accept' or continue browsing this site we consider that you accept our cookie policy. ACCEPT