Commission Regulation (EU) 2017/1151 of 1 June 2017 supplementing Regulation (EC) No 715/2007 of the European Parliament and of the Council on type-approval of motor vehicles with respect to emissions from light passenger and commercial vehicles (Euro 5 and Euro 6) and on access to vehicle repair and maintenance information, amending Directive 2007/46/EC of the European Parliament and of the Council, Commission Regulation (EC) No 692/2008 and Commission Regulation (EU) No 1230/2012 and repealing Commission Regulation (EC) No 692/2008 (Text with EEA relevance)Text with EEA relevance

Published date01 January 2019
Subject MatterTransport,Technical barriers,Environment
Official Gazette PublicationOfficial Journal of the European Union, L 175, 7 July 2017
TESTO consolidato: 32017R1151 — IT — 01.09.2023

02017R1151 — IT — 01.09.2023 — 004.002


Il presente testo è un semplice strumento di documentazione e non produce alcun effetto giuridico. Le istituzioni dell’Unione non assumono alcuna responsabilità per i suoi contenuti. Le versioni facenti fede degli atti pertinenti, compresi i loro preamboli, sono quelle pubblicate nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea e disponibili in EUR-Lex. Tali testi ufficiali sono direttamente accessibili attraverso i link inseriti nel presente documento

►B REGOLAMENTO (UE) 2017/1151 DELLA COMMISSIONE del 1o giugno 2017 che integra il regolamento (CE) n. 715/2007 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo all’omologazione dei veicoli a motore riguardo alle emissioni dai veicoli passeggeri e commerciali leggeri (Euro 5 ed Euro 6) e all’ottenimento di informazioni sulla riparazione e la manutenzione del veicolo, modifica la direttiva 2007/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, il regolamento (CE) n. 692/2008 della Commissione e il regolamento (UE) n. 1230/2012 della Commissione e abroga il regolamento (CE) n. 692/2008 della Commissione (Testo rilevante ai fini del SEE) (GU L 175 del 7.7.2017, pag. 1)

Modificato da:

Gazzetta ufficiale
n. pag. data
►M1 REGOLAMENTO (UE) 2017/1154 DELLA COMMISSIONE del 7 giugno 2017 L 175 708 7.7.2017
►M2 REGOLAMENTO (UE) 2017/1347 DELLA COMMISSIONE del 13 luglio 2017 L 192 1 24.7.2017
►M3 REGOLAMENTO (UE) 2018/1832 DELLA COMMISSIONE del 5 novembre 2018 L 301 1 27.11.2018
M4 REGOLAMENTO (UE) 2020/49 DELLA COMMISSIONE del 21 gennaio 2020 L 17 1 22.1.2020
►M5 REGOLAMENTO (UE) 2023/443 DELLA COMMISSIONE dell’8 febbraio 2023 L 66 1 2.3.2023


Rettificato da:

C1 Rettifica, GU L 256, 4.10.2017, pag. 11 (2017/1154)
C2 Rettifica, GU L 056, 28.2.2018, pag. 66 (2017/1151)
►C3 Rettifica, GU L 263, 16.10.2019, pag. 41 (2018/1832)
►C4 Rettifica, GU L 200, 10.8.2023, pag. 51 ((UE) 2023/443)




▼B

REGOLAMENTO (UE) 2017/1151 DELLA COMMISSIONE

del 1o giugno 2017

che integra il regolamento (CE) n. 715/2007 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo all’omologazione dei veicoli a motore riguardo alle emissioni dai veicoli passeggeri e commerciali leggeri (Euro 5 ed Euro 6) e all’ottenimento di informazioni sulla riparazione e la manutenzione del veicolo, modifica la direttiva 2007/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, il regolamento (CE) n. 692/2008 della Commissione e il regolamento (UE) n. 1230/2012 della Commissione e abroga il regolamento (CE) n. 692/2008 della Commissione

(Testo rilevante ai fini del SEE)



Articolo 1

Oggetto

Il presente regolamento stabilisce le misure attuative del regolamento (CE) n. 715/2007.

Articolo 2

Definizioni

▼M5

Ai fini del presente regolamento si applicano le definizioni di cui al regolamento (UE) 2018/858 del Parlamento europeo e del Consiglio ( 1 ).

Inoltre, ai fini del presente regolamento si intende per:

▼B

1.

►M5 «tipo di veicolo per quanto riguarda le emissioni», un gruppo di veicoli i quali:

▼M5

a)

non differiscono tra loro per quanto riguarda i criteri costitutivi di una «famiglia di interpolazione» di cui al punto 6.3.2 del regolamento ONU n. 154 ( 2 );

b)

rientrano in un unico «intervallo di interpolazione del CO2» ai sensi del regolamento ONU n. 154, allegato B6, punto 2.3.2, oppure allegato B8, punto 4.5.1;

▼B

c)

non differiscono tra loro per quanto concerne le caratteristiche che hanno un’influenza non trascurabile sulle emissioni allo scarico, fra cui:

tipi e sequenza dei dispositivi di controllo dell’inquinamento (ad esempio catalizzatore a tre vie, catalizzatore a ossidazione, filtro anti-NOx con funzionamento in magro, SCR, catalizzatore per NOx con funzionamento in magro, filtro antiparticolato o combinazioni degli stessi in un unico componente);

▼M5

ricircolo dei gas di scarico (con o senza, interno/esterno, raffreddato/non raffreddato, a pressione bassa/alta/combinata);
2.

«omologazione CE di un veicolo per quanto riguarda le emissioni», l’omologazione UE dei veicoli per quanto concerne le emissioni allo scarico, le emissioni del basamento, le emissioni per evaporazione e il consumo di carburante;

▼M2

3.

«contachilometri», uno strumento che indica al conducente la distanza totale percorsa dal veicolo dal momento della sua produzione;

▼B

4.

«dispositivo ausiliario di avviamento», le candelette di preriscaldamento, le modifiche della fasatura di accensione e altri dispositivi che facilitano l’avviamento del motore senza arricchire la miscela aria/carburante;

5.

«cilindrata»:

a)

il volume nominale del motore nel caso dei motori a pistone alternativo; oppure

b)

il doppio del volume nominale del motore nel caso dei motori rotativi a pistoni (Wankel);

▼M3

6.

«sistema a rigenerazione periodica», un dispositivo di controllo delle emissioni allo scarico (ad esempio convertitore catalitico, filtro antiparticolato) che richiede un processo di rigenerazione periodica;

▼B

7.

«dispositivo di ricambio originale di controllo dell’inquinamento», un dispositivo di controllo dell’inquinamento o un insieme di dispositivi di controllo dell’inquinamento i cui tipi sono indicati nell’allegato I, appendice 4, del presente regolamento, ma che sono commercializzati come entità tecniche indipendenti dal titolare dell’omologazione del veicolo;

8.

«tipo di dispositivo di controllo dell’inquinamento», convertitori catalitici e filtri antiparticolato che non differiscono tra loro per quanto riguarda i seguenti aspetti essenziali:

▼M5

a)

numero e tipo di substrati, struttura e materiale;

▼B

b)

tipo di azione di ciascun substrato;

c)

volume, rapporto tra area frontale e lunghezza del substrato;

d)

contenuto di materiale catalizzatore;

e)

percentuale di materiale catalizzatore;

f)

densità delle celle;

g)

dimensioni e forma;

h)

protezione termica;

▼M5

i)

reagente necessario (se del caso);

▼B

9.

«veicolo monocarburante», un veicolo concepito per funzionare principalmente con un unico tipo di carburante;

▼M5

10.

«veicolo monocarburante a gas», un veicolo monocarburante progettato per funzionare principalmente a GPL, GN/biometano o idrogeno, ma che può anche essere dotato di un sistema a benzina da utilizzarsi soltanto in caso di emergenza o per l’avviamento, con un serbatoio per la benzina avente una capacità non superiore a 15 litri;

11.

«veicolo bicarburante» (o «bi-fuel»), un veicolo, munito di due sistemi distinti di stoccaggio del carburante, concepito per utilizzare principalmente, per la maggior parte del tempo, un solo carburante alla volta;

▼M3

12.

«veicolo bicarburante a gas», un veicolo bicarburante i cui due carburanti sono benzina (modalità a benzina) e GPL, gas naturale/biometano oppure idrogeno;

▼B

13.

«veicolo policarburante», un veicolo, munito di un unico sistema di stoccaggio del carburante, che può funzionare con miscele diverse di due o più carburanti;

14.

«veicolo policarburante a etanolo», un veicolo policarburante che può funzionare a benzina o con una miscela di benzina ed etanolo composta fino all’85 % da etanolo (E85);

15.

«veicolo policarburante a biodiesel», un veicolo policarburante che può funzionare con carburante diesel minerale o con una miscela di carburante diesel minerale e biodiesel;

16.

«veicolo ibrido elettrico» (HEV), un veicolo ibrido in cui uno dei convertitori dell’energia di propulsione è costituito da una macchina elettrica;

▼M5

17.

«sottoposto a manutenzione adeguata e utilizzato in modo appropriato», in relazione a un veicolo da sottoporre a prova: veicolo che soddisfa i criteri di accettazione di un veicolo selezionato indicati nell’allegato II, appendice 1;

▼B

18.

«sistema di controllo delle emissioni», in relazione al sistema OBD, il dispositivo di controllo per la gestione elettronica del motore e qualunque componente del sistema di scarico o di evaporazione in grado di incidere sulle emissioni che invia un input o riceve un output da tale dispositivo di controllo;

19.

«spia di malfunzionamento» (MI), un indicatore visivo o acustico che segnala chiaramente al conducente del veicolo il malfunzionamento di uno dei componenti in grado di incidere sulle emissioni e collegato con il sistema OBD, o facente parte del sistema OBD stesso;

▼M5

20.

«malfunzionamento», il guasto di un componente o sistema che influisce sulle emissioni di natura tale da determinare un livello di emissioni superiore ai limiti di cui al punto 6.8.2, tabella 4A, del regolamento ONU n. 154, o l’incapacità del sistema OBD di soddisfare le prescrizioni di base sul monitoraggio di cui all’allegato C5 del regolamento ONU n. 154;

▼B

21.

«aria secondaria», l’aria introdotta nel sistema di scarico tramite una pompa o una valvola di aspirazione o altri mezzi, al fine di favorire l’ossidazione degli HC e del CO contenuti nei gas di scarico;

▼M5

22.

«ciclo di guida», in relazione ai sistemi OBD, il posizionamento della chiave di accensione su «on» (posizione di contatto), la fase di guida in cui sarebbe individuato un eventuale malfunzionamento e il posizionamento della chiave di accensione su «off» (accensione disinserita);

▼M5 —————

▼M5

23 bis.

«terzi», soggetti terzi che ottemperano alle prescrizioni del regolamento di esecuzione (UE)...

To continue reading

Request your trial

VLEX uses login cookies to provide you with a better browsing experience. If you click on 'Accept' or continue browsing this site we consider that you accept our cookie policy. ACCEPT