Considerazioni introduttive

Autore:Pennetta, Piero
Pagine:3-15
RIEPILOGO

1. I processi d’integrazione in Europa ed in America latina e nei Caraibi - 2. I rapporti inter-regionali - 3. Ambito della ricerca

 
ESTRATTO GRATUITO
3
1. I processi di integrazione in Europa ed in America latina e nei Caraibi
Appare opportuno, in via preliminare, indicare la natura e l’obiettivo della
presente ricerca di modo che il percorso che si cercherà di compiere possa essere
inteso nel suo sviluppo e nelle sue differenti articolazioni.
Si svolgerà un’analisi comparata del diritto dell’integrazione in Europa ed in
America latina e nei Caraibi partendo dall’osservazione, del tutto ovvia, della nascita
del fenomeno nel Vecchio Continente da parte di un ristretto gruppo di Stati. Com’è
noto, dagli anni Cinquanta, sulla base della specica realtà settoriale del Trattato
istitutivo della Comunità Economica del Carbone e dell’Acciaio, si è sviluppato in
maniera graduale il processo assolutamente unico e sinora irripetuto della Comunità
Economica Europea (poi solo Comunità Europea). Tale iniziativa è stata poi integrata
e completata dall’esperienza parzialmente diversa dell’Unione Europea. Di recente,
dopo la fallita esperienza del c.d. Trattato/Costituzione, l’intera disciplina è stata og-
getto di una sua ridenizione nel trattato di Lisbona del dicembre 2007, di cui ancora
non appare chiaro il destino. Sempre in ambito europeo, risulta altresì agevole rilevare
come altre forme associative sono state nel tempo sostanzialmente assorbite dalla
Comunità, poi Unione, sì che la sola signicativa eccezione è al momento costituita
dal Consiglio d’Europa, in ragione delle sue peculiarità politico-giuridiche.
Il fenomeno integrazionista, inteso in senso lato come tendenza politica, eco-
nomica, giuridica nonché culturale, mirante all’instaurazione di una cooperazione
istituzionalizzata fra un numero limitato di Stati con caratteristiche di stabilità e
dinamismo per il perseguimento di obiettivi comuni, non è un fenomeno esclusi-
vamente europeo. A partire dagli anni Cinquanta – Sessanta del passato secolo,
anche in altre aree geograche extraeuropee, sono sorti processi di convergenza
volontari, graduali e progressivi. Peraltro i risultati sinora conseguiti da tali espe-
rienze associative non appaiono assolutamente paragonabili con quelli realizzati
nel continente europeo.
In particolare la cooperazione regionale ha avuto un suo autonomo sviluppo in
America latina e nei Caraibi, cioè in un’area caratterizzata da un tendenziale medesimo
sentire storico, politico, culturale e, ai nostri ni, giuridico1. In tal senso, le diverse
1 In una prospettiva latino-americana cfr. D B C. M., Iberoamérica ante los proce-
sos de Integración. Una aproximación general, in D B C. M. y F L C.
(coor.), Iberoamérica ante los procesos de Integración. Actas de las XVIII Jornadas de la Asocia-
Considerazioni introduttive

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA