Council Decision 2012/633/CFSP of 15 October 2012 amending Decision 2010/231/CFSP concerning restrictive measures against Somalia

Published date16 October 2012
Subject MatterCommon foreign and security policy
Official Gazette PublicationOfficial Journal of the European Union, L 282, 16 October 2012
L_2012282IT.01004701.xml
16.10.2012 IT Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 282/47

DECISIONE 2012/633/PESC DEL CONSIGLIO

del 15 ottobre 2012

che modifica la decisione 2010/231/PESC concernente misure restrittive nei confronti della Somalia

IL CONSIGLIO DELL’UNIONE EUROPEA,

visto il trattato sull’Unione europea, in particolare l’articolo 29,

considerando quanto segue:

(1) Il 26 aprile 2010 il Consiglio ha adottato la decisione 2010/231/PESC (1).
(2) Il 25 luglio 2012 il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite («UNSC») ha adottato la risoluzione 2060 (2012), modificando in tal modo l’embargo sulle armi imposto dal paragrafo 5 della risoluzione 733 (1992) e ulteriormente elaborato ai paragrafi 1 e 2 della risoluzione 1425 (2002).
(3) L’11 luglio 2012, il 25 luglio 2012 e il 23 agosto 2012 il comitato per le sanzioni, istituito a norma della risoluzione dell’UNSC 751 (1992) concernente la Somalia, ha aggiornato l’elenco di persone ed entità soggette a misure restrittive.
(4) È pertanto opportuno modificare di conseguenza la decisione 2010/231/PESC,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1

La decisione 2010/231/PESC è così modificata:

1) all’articolo 1, paragrafo 3, è aggiunta la lettera seguente:
«d) alla fornitura, alla vendita o al trasferimento di armamenti e di materiale militare e alla fornitura di consulenza tecnica diretta o indiretta, assistenza finanziaria o di altro genere e formazione pertinenti ad attività militari, destinate unicamente a sostenere o ad essere usate dall’Ufficio politico delle Nazioni Unite per la Somalia, previa approvazione del comitato delle sanzioni.»;
2) alla sezione I dell’allegato della decisione 2010/231/PESC, il punto 11 è sostituito dal testo che figura nell’allegato I della presente decisione;
3) le persone elencate nell’allegato II della presente decisione sono aggiunte all’elenco riportato nella sezione I dell’allegato della decisione 2010/231/PESC.

Articolo 2

La presente decisione entra in vigore il giorno della pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea.

Fatto a Lussemburgo, il 15 ottobre 2012

Per il Consiglio

Il presidente

C. ASHTON


(1) GU L 105 del 27.4.2010, pag. 17.


ALLEGATO I

Testo di cui all’articolo 1, punto 2

«11. Jim’ale, Ali Ahmed Nur [alias: a) Jim’ale, Ahmed Ali, b) Jim’ale, Ahmad Nur Ali, c) Jim’ale, Sheikh Ahmed, d) Jim’ale, Ahmad Ali, e) Jim’ale, Shaykh Ahmed Nur] Data di nascita: 1954. Luogo di nascita: Eilbur, Somalia. Cittadinanza: Somalia. Altra cittadinanza: Gibuti. Passaporto: A0181988 (Somalia), scadenza 23 gennaio 2011. Ubicazione: Gibuti, Repubblica di Gibuti. Data di designazione dell’ONU: 17 febbraio 2012. Ali Ahmed Nur Jim’ale (Jim’ale) ha ricoperto ruoli di primo piano nell’ex Consiglio somalo delle Corti islamiche, noto anche come Unione somala delle Corti islamiche, che è stato un elemento islamista radicale. Gli elementi più radicali dell’Unione delle Corti islamiche hanno infine costituito il gruppo noto come Al-Shabaab. Nell’aprile 2010 Al-Shabaab era stato inserito nell’elenco
...

To continue reading

Request your trial

VLEX uses login cookies to provide you with a better browsing experience. If you click on 'Accept' or continue browsing this site we consider that you accept our cookie policy. ACCEPT