Council Decision (CFSP) 2015/241 of 9 February 2015 amending Decision 2014/145/CFSP concerning restrictive measures in respect of actions undermining or threatening the territorial integrity, sovereignty and independence of Ukraine

Published date16 February 2015
Subject MatterCommon foreign and security policy
Official Gazette PublicationOfficial Journal of the European Union, L 40, 16 February 2015
L_2015040IT.01001401.xml
16.2.2015 IT Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 40/14

DECISIONE (PESC) 2015/241 DEL CONSIGLIO

del 9 febbraio 2015

che modifica la decisione 2014/145/PESC concernente misure restrittive relative ad azioni che compromettono o minacciano l'integrità territoriale, la sovranità e l'indipendenza dell'Ucraina

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA,

visto il trattato sull'Unione europea, in particolare l'articolo 29,

vista la decisione 2014/145/PESC del Consiglio, del 17 marzo 2014, concernente misure restrittive relative ad azioni che compromettono o minacciano l'integrità territoriale, la sovranità e l'indipendenza dell'Ucraina (1), in particolare l'articolo 3, paragrafo 1,

considerando quanto segue:

(1) Il 17 marzo 2014 il Consiglio ha adottato la decisione 2014/145/PESC.
(2) Vista la persistente gravità della situazione sul campo in Ucraina, il Consiglio ritiene che altre persone ed entità debbano essere aggiunte all'elenco delle persone, entità e organismi soggetti a misure restrittive che figura nell'allegato della decisione 2014/145/PESC.
(3) È opportuno modificare di conseguenza l'allegato della decisione 2014/145/PESC,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1

Le persone ed entità di cui all'allegato della presente decisione sono aggiunte all'elenco che figura nell'allegato della decisione 2014/145/PESC.

Articolo 2

La presente decisione entra in vigore il 16 febbraio 2015.

Essa è pubblicata nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Fatto a Bruxelles, il 9 febbraio 2015

Per il Consiglio

La presidente

F. MOGHERINI


(1) GU L 78 del 17.3.2014, pag. 16.


ALLEGATO

Elenco delle persone ed entità di cui all'articolo 1

I. Persone

Nome Informazioni identificative Motivi Data di inserimento nell'elenco
133. Pavel DREMOV alias Batya Павел ДРЁМОВ Data e luogo di nascita: 1976, Stakhanov Comandante del «Primo reggimento cosacco», gruppo separatista armato coinvolto nei combattimenti nell'Ucraina orientale. In tale veste ha fornito sostegno attivo ad azioni e politiche che compromettono l'integrità territoriale, la sovranità e l'indipendenza dell'Ucraina, al fine di destabilizzare ulteriormente l'Ucraina. 16.2.2015
134. Alexey MILCHAKOV alias Fritz, Serbian Алексей МИЛЬЧАКОВ Data e luogo di nascita: 1991, San Pietroburgo Comandante dell'unità «Rusich», gruppo separatista armato coinvolto nei combattimenti nell'Ucraina orientale. In tale veste ha fornito sostegno attivo ad azioni e politiche che compromettono l'integrità territoriale, la sovranità e l'indipendenza dell'Ucraina, al fine di destabilizzare ulteriormente l'Ucraina. 16.2.2015
135. Arseny PAVLOV alias Motorola Арсéний Сергéевич ПÁВЛОВ (alias Моторóла) Data e luogo di nascita: 2.2.1983, Ukhta, Komi Comandante del «Battaglione Sparta», gruppo separatista armato coinvolto nei combattimenti nell'Ucraina orientale. In tale veste ha fornito sostegno attivo ad azioni e politiche che compromettono l'integrità territoriale, la sovranità e l'indipendenza dell'Ucraina, al fine di destabilizzare ulteriormente l'Ucraina. 16.2.2015
136. Mikhail TOLSTYKH alias Givi Михаил Толстых Data e luogo di nascita: 1980, Ilovaisk Comandante del «Battaglione Somali», gruppo separatista armato coinvolto nei combattimenti nell'Ucraina orientale. In tale veste ha fornito sostegno attivo ad azioni e politiche che compromettono l'integrità territoriale, la sovranità e l'indipendenza dell'Ucraina, al fine di destabilizzare ulteriormente l'Ucraina. 16.2.2015
137. Eduard BASURIN Image Cosiddetto «vice comandante» del ministero della difesa della cosiddetta «Repubblica popolare di Donetsk». Nell'assumere e nel rivestire tale carica, ha pertanto fornito sostegno attivo ad azioni e politiche che compromettono l'integrità territoriale, la sovranità e l'indipendenza dell'Ucraina, al fine di destabilizzare ulteriormente l'Ucraina. 16.2.2015
138. Alexandr SHUBIN Александр Васильевич ШУБИН Cosiddetto «ministro della giustizia» della cosiddetta «Repubblica popolare di Luhansk» illegale. Nell'assumere e nel rivestire tale carica, ha pertanto fornito sostegno attivo ad azioni e politiche che compromettono l'integrità territoriale, la sovranità e l'indipendenza dell'Ucraina, al fine di destabilizzare ulteriormente l'Ucraina. 16.2.2015
139. Sergey LITVIN Сергей Анатольевич ЛИТВИН Cosiddetto vice presidente del consiglio dei ministri della cosiddetta «Repubblica popolare di Luhansk». Nell'assumere e nel rivestire tale carica, ha pertanto fornito sostegno attivo ad azioni e politiche che compromettono l'integrità territoriale, la sovranità e l'indipendenza dell'Ucraina, al fine di destabilizzare ulteriormente l'Ucraina. 16.2.2015
140. Sergey IGNATOV Сергей Юрьевич ИГНАТОВ Cosiddetto
...

To continue reading

Request your trial

VLEX uses login cookies to provide you with a better browsing experience. If you click on 'Accept' or continue browsing this site we consider that you accept our cookie policy. ACCEPT