Council Directive 75/117/EEC of 10 February 1975 on the approximation of the laws of the Member States relating to the application of the principle of equal pay for men and women

Official gazette publicationOfficial Journal of the European Communities, L 45, 19 February 1975
Publication Date19 Feb 1975
EUR-Lex - 31975L0117 - IT

Direttiva 75/117/CEE del Consiglio, del 10 febbraio 1975, per il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati Membri relative all'applicazione del principio della parità delle retribuzioni tra i lavoratori di sesso maschile e quelli di sesso femminile

Gazzetta ufficiale n. L 045 del 19/02/1975 pag. 0019 - 0020
edizione speciale finlandese: capitolo 13 tomo 4 pag. 0078
edizione speciale greca: capitolo 05 tomo 2 pag. 0042
edizione speciale svedese/ capitolo 13 tomo 4 pag. 0078
edizione speciale spagnola: capitolo 05 tomo 2 pag. 0052
edizione speciale portoghese: capitolo 05 tomo 2 pag. 0052


++++

CONSIGLIO

DIRETTIVA DEL CONSIGLIO

del 10 febbraio 1975

per il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative all applicazione del principio della parità delle retribuzioni tra i lavoratori di sesso maschile e quelli di sesso femminile

( 75/117/CEE )

IL CONSIGLIO DELLE COMUNITÀ EUROPEE ,

visto il trattato che istituisce la Comunità economica europea , in particolare l ' articolo 100 ;

vista la proposta della Commissione ;

visto il parere del Parlamento europeo ( 1 ) ;

visto il parere del Comitato economico e sociale ( 2 ) ;

considerando che l ' attuazione del principio della parita delle retribuzioni tra i lavoratori di sesso maschile e quelli di sesso femminile , previsto dall ' articolo 119 del trattato , è parte integrante dell ' instaurazione e del funzionamento del mercato comune ;

considerando che è , in primo luogo , compito degli Stati membri assicurare l ' applicazione di tale principio mediante appropriate disposizioni legislative , regolamentari e amministrative ;

considerando che la risoluzione del Consiglio del 21 gennaio 1974 , relativa ad un programma d ' azione sociale ( 3 ) per consentire la parificazione delle condizioni di vita è di lavoro nel progresso è uno sviluppo economico è sociale equilibrato della Comunità , ha riconosciuto il carattere prioritario delle azioni da intraprendere a favore delle donne per quanto riguarda l ' accesso al lavoro ed alla formazione e promozione professionali nonchù per quanto riguarda le condizioni di lavoro , comprese le retribuzioni ;

considerando che è opportuno rafforzare le disposizioni legislative di base con norme volte a facilitare l ' applicazione di fatto del principio della parita , in modo che tutti i lavoratori della Comunita possano godere di una tutela in questo campo ;

...

To continue reading

Request your trial