Council Directive 84/360/EEC of 28 June 1984 on the combating of air pollution from industrial plants

Coming into Force03 July 1984
End of Effective Date29 October 2007
ELIhttp://data.europa.eu/eli/dir/1984/360/oj
Celex Number31984L0360
Published date16 July 1984
Date28 June 1984
Official Gazette PublicationOfficial Journal of the European Communities, L 188, 16 July 1984
EUR-Lex - 31984L0360 - IT 31984L0360

Direttiva 84/360/CEE del Consiglio del 28 giugno 1984 concernente la lotta contro l'inquinamento atmosferico provocato dagli impianti industriali

Gazzetta ufficiale n. L 188 del 16/07/1984 pag. 0020 - 0025
edizione speciale finlandese: capitolo 15 tomo 4 pag. 0199
edizione speciale spagnola: capitolo 15 tomo 5 pag. 0043
edizione speciale svedese/ capitolo 15 tomo 4 pag. 0199
edizione speciale portoghese: capitolo 15 tomo 5 pag. 0043


++++

DIRETTIVA DEL CONSIGLIO

del 28 giugno 1984

concernente la lotta contro l ' inquinamento atmosferico provocato dagli impianti industriali

( 84/360/CEE )

IL CONSIGLIO DELLE COMUNITÀ EUROPEE ,

visto il trattato che istituisce la Comunità economica europea , in particolare gli articoli 100 e 235 ,

vista la proposta della Commissione ( 1 ) ,

visto il parere del Parlamento europeo ( 2 ) ,

visto il parere del Comitato economico e sociale ( 3 ) ,

considerando che i programmi d ' azione delle Comunità europee in materia ambientale del 1973 ( 4 ) , del 1983 ( 6 ) sottolineano l ' importanza della prevenzione e della riduzione dell ' inquinamento atmosferico :

considerando in particolare che il programma d ' azione del 1973 come pure quello del 1977 prevedono , oltre ad una valutazione obiettivi dei rischi che l ' inquinamento atmosferico presenta per la salute umana e per l ' ambiente , anche la definizione di obiettivi di qualità e la fissazione di norme di qualità , specialmente per un certo numero di inquinanti dell ' aria considerati come i più pericolosi ;

considerando che il Consiglio ha già adottato varie direttive in applicazione di tali programmi ;

considerando che con la decisione 81/462/CEE ( 7 ) la Comunità è divenuta parte della convenzione sull ' inquinamento atmosferico transfrontaliero a grande distanza ;

considerando che il programma d ' azione 1983 , i cui orientamenti generali sono stati approvati dal Consiglio europee e dai rappresentanti degli Stati membri riuniti in sede di Consiglio , prevede che la Commissione prosegua gli sforzi per stabilire norme di qualità dell ' aria e che sarà opportuno orientarsi eventualmente verso norme di emissione per determinati tipi di fonti ;

considerando che in tutti Stati membri esistono disposizione legislative , regolamentari ed amministrative per lottare contro l ' inquinamento atmosferico provocato da impianti industriali fissi e che in diversi Stati membri è in atto una modifica delle disposizioni vigenti ;

considerando che la disparità tra le disposizioni vigenti o in corso di modifica nei vari Stati membri per quel che riguarda la lotta contro l ' inquinamento atmosferico provocato dagli impianti industriali può determinare condizione di concorrenza ineguali e incidere quindi direttamente sul funzionamento del mercato comune ; che occorre perciò procedere in questo campo al ravvicinamento delle legislazioni previsto all ' articolo 100 del trattato ;

considerando che uno dei principali compiti della Comunità è quello di promuovere uno sviluppo armonioso delle attività economiche nell ' insieme della Comunità e un ' espansione continua ed equilibrata , compiti che non si possono concepire senza una lotta contro l ' inquinamento e le perturbazioni nù senza il miglioramento della qualità della vita e della protezione dell ' ambiente ;

considerando che è auspicabile e necessario che la Comunità contribuisca ad accrescere l ' efficacia della lotta condotta dagli Stati membri contro l ' inquinamento atmosferico provocato da impianti industriali fissi ;

considerando che a tal fine è necessario introdurre taluni principi volti a disciplinare l ' attuazione di un insieme di misure e di procedure intese a prevenire e a ridurre , all ' interno della Comunità , l ' inquinamento atmosferico provocato dagli impianti industriali ;

considerando che l ' introduzione di questi principi a livello comunitario non può essere che graduale , vista la complessità delle situazione e dei principi essenziali...

To continue reading

Request your trial

VLEX uses login cookies to provide you with a better browsing experience. If you click on 'Accept' or continue browsing this site we consider that you accept our cookie policy. ACCEPT