Decision (EU) 2015/929 of the European Central Bank of 26 May 2015 amending Decision ECB/2007/7 concerning the terms and conditions of TARGET2-ECB (ECB/2015/22)

Coming into Force22 June 2015
End of Effective Date31 December 9999
Celex Number32015D0022
ELIhttp://data.europa.eu/eli/dec/2015/929/oj
Published date19 June 2015
Date26 May 2015
Official Gazette PublicationOfficial Journal of the European Union, L 155, 19 June 2015
L_2015155IT.01000101.xml
19.6.2015 IT Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 155/1

DECISIONE (UE) 2015/929 DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA

del 26 maggio 2015

che modifica la Decisione BCE/2007/7 relativa ai termini e alle condizioni di TARGET2-BCE (BCE/2015/22)

IL COMITATO ESECUTIVO DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA

visto il Trattato sul funzionamento dell'Unione europea, in particolare il primo e quarto trattino dell'articolo 127, paragrafo 2,

visto lo Statuto del Sistema europeo di banche centrali e della Banca centrale europea, in particolare l'articolo 3.1 e gli articoli 17, 18 e 22,

considerando quanto segue:

(1) Il 2 aprile 2015, il Consiglio direttivo della Banca centrale europea (BCE) ha adottato l'Indirizzo (UE) 2015/930 della Banca centrale europea (BCE/2015/15) (1) che modifica l'Indirizzo BCE/2012/27 (2) (l'Indirizzo TARGET 2).
(2) Uno degli obiettivi dell'Indirizzo BCE/2015/15 è quello di assicurare che tutti i conti di regolamento in tempo reale che detengono moneta di banca centrale, compresi i conti in contanti dedicati (Dedicated Cash Accounts, DCA) usati per il regolamento in tempo reale delle operazioni in contanti in connessione con la piattaforma tecnica TARGET2 Securities (T2S), siano ricondotti nell'ambito di TARGET2. È stato di conseguenza inserito un nuovo allegato (allegato II bis) nell'Indirizzo TARGET2, che fissa le condizioni armonizzate per l'apertura e il funzionamento di conti DCA. L'allegato II dell'Indirizzo TARGET2 è stato altresì modificato per provvedere all'inclusione dei conti DCA nell'ambito di applicazione di TARGET2, e per distinguere i conti Payments Module (PM) di TARGET2 dai conti DCA.
(3) La Decisione BCE/2007/7 (3), relativa ai termini e alle condizioni di TARGET2-BCE dovrebbe essere modificata di conseguenza, per riflettere le condizioni armonizzate per l'apertura e il funzionamento di conti DCA,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1

Modifiche

La Decisione BCE/2007/7 è modificata come segue:

1) la nota a piè di pagina all'articolo 1, paragrafo 1, lettera c), è sostituita dalla seguente:
«(1) L'attuale politica dell'Eurosistema per la localizzazione di infrastrutture è stabilita nelle seguenti dichiarazioni, tutte disponibili sul sito internet della BCE www.ecb.europa.eu: a) la dichiarazione ufficiale sui sistemi di pagamento e di regolamento in euro situati al di fuori dell'area dell'euro del 3 novembre 1998; b) l'orientamento di politica dell'Eurosistema relativamente al consolidamento dell'attività di compensazione con controparte centrale del 27 settembre 2001; c) i principi fondamentali dell'Eurosistema sull'ubicazione e l'operatività delle infrastrutture di regolamento delle operazioni di pagamento denominate in euro del 19 luglio 2007; d) i principi fondamentali dell'Eurosistema sull'ubicazione e l'operatività delle infrastrutture di regolamento delle operazioni di pagamento denominate in euro: specificazione di “legalmente e operativamente situati nell'area dell'euro” del 20 novembre 2008; e) il quadro di riferimento per le politiche di sorveglianza dell'Eurosistema (Eurosystem Oversight Policy Framework) del luglio 2011, come risultante dalla sentenza del 4 marzo 2015, Regno Unito c. Banca centrale europea, T-496/11, ECLI:EU:T:2015:496.»;
2) l'articolo 3 è sostituito dal seguente: «Articolo 3 Termini e condizioni di TARGET2-BCE I termini e le condizioni per l'apertura e il funzionamento di un conto PM in TARGET2-BCE sono quelle riportate nell'allegato I alla presente decisione. I termini e le condizioni per l'apertura e il funzionamento di un conto in contanti dedicato in TARGET2-BCE sono quelle riportate nell'allegato II alla presente decisione.»;
3) l'allegato alla Decisione BCE/2007/7 è modificato conformemente all'allegato alla presente decisione.

Articolo 2

Entrata in vigore

La presente decisione entra in vigore il 22 giugno 2015.

Fatto a Francoforte sul Meno, il 26 maggio 2015.

Il presidente della BCE

Mario DRAGHI


(1) Indirizzo (UE) 2015/930 della Banca centrale europea del 2 aprile 2015 che modifica l'Indirizzo BCE/2012/27 relativo ad un sistema di trasferimento espresso transeuropeo automatizzato di regolamento lordo in tempo reale (TARGET2) (BCE/2015/15) (cfr. pag. 38 della presente Gazzetta ufficiale).

(2) Indirizzo BCE/2012/27 del 5 dicembre 2012 relativo ad un sistema di trasferimento espresso transeuropeo automatizzato di regolamento lordo in tempo reale (TARGET2) (GU L 30 del 30.1.2013, pag. 1).

(3) Decisione BCE/2007/7, del 24 luglio 2007, relativa ai termini e alle condizioni di TARGET2-BCE (2007/601/CE) (GU L 237 dell'8.9.2007, pag. 71).


ALLEGATO

L'allegato alla Decisione BCE/2007/7 è modificato come segue:

1)
a) nell'allegato, sono sostituite le seguenti definizioni contenute nell'articolo 1:
«— ‘available liquidity’ means a credit balance on a participant's PM account and, if applicable, any intraday credit line granted by the relevant euro area NCB in relation to such account but not yet drawn upon,
‘event of default’ means any impending or existing event, the occurrence of which may threaten the performance by a participant of its obligations under these Conditions or any other rules applying to the relationship between that participant and the ECB or any other CB, including:
(a) where the participant no longer meets the access criteria laid down in Article 4 or the requirements laid down in Article 8(1)(a)(i);
(b) the opening of insolvency proceedings in relation to the participant;
(c) the submission of an application relating to the proceedings referred to in point (b);
(d) the issue by the participant of a written declaration of its inability to pay all or any part of its debts or to meet its obligations arising in relation to intraday credit;
(e) the entry of the participant into a voluntary general agreement or arrangement with its creditors;
(f) where the participant is, or is deemed by its CB to be, insolvent or unable to pay its debts;
(g) where the participant's credit balance on its PM account or DCA or all or a substantial part of the participant's assets are subject to a freezing order, attachment, seizure or any other procedure that is intended to protect the public interest or the rights of the participant's creditors;
(h) where participation of the participant in another TARGET2 component system and/or in an ancillary system has been suspended or terminated;
(i) where any material representation or pre-contractual statement made by the participant or which is implied to have been made by the participant under the applicable law is incorrect or untrue;
(j) the assignment of all or a substantial part of the participant's assets;
‘payment order’ means a credit transfer order, a liquidity transfer order, a direct debit instruction or a PM to DCA liquidity transfer order;
‘branch’ means a branch within the meaning of point (17) of Article 4(1) of Regulation (EU) No 575/2013 of the European Parliament and of the Council (1);
‘credit institution’ means either: (a) a credit institution within the meaning of point (1) of Article 4(1) of Regulation (EU) No 575/2013 and Section 2(1) no 2 and Section 2(6) no 2 of the (Kreditwesengesetz) KWG, that is subject to supervision by a competent authority; or (b) another credit institution within the meaning of Article 123(2) of the Treaty that is subject to scrutiny of a standard comparable to supervision by a competent authority;
‘participant’ [or ‘direct participant’] means an entity that holds at least one PM account (PM account holder) and/or one Dedicated Cash Account (DCA holder) with the ECB;
(1) Regulation (EU) No 575/2013 of the European Parliament and of the Council of 26 June 2013 on prudential requirements for credit institutions and investment firms and amending Regulation (EU) No 648/2012 (OJ L 176, 27.6.2013, p. 1).»;"
b) nell'allegato, la nota a piè di pagina relativa alla definizione di «ancillary system» è sostituita dalla seguente:
«(*) The Eurosystem's current policy for the location of infrastructure is set out in the following statements, which are all available on the ECB's website at www.ecb.europa.eu: (a) the Policy statement on euro payment and settlement systems located outside the euro area of 3 November 1998; (b) The Eurosystem's policy line with regard to consolidation in central counterparty clearing of 27 September 2001; (c) The Eurosystem policy principles on the location and operation of infrastructures settling in euro-denominated payment transactions of 19 July 2007; (d) The Eurosystem policy principles on the location and operation of infrastructures settling euro-denominated payment transactions: specification of ‘legally and operationally located in the euro area’ of 20 November 2008; (e) The Eurosystem oversight policy framework of July 2011, subject to the judgment of 4 March 2015, United Kingdom v European Central Bank, T-496/11, ECLI:EU:T:2015:496.»;
2) nell'allegato, sono inserite le seguenti definizioni nell'articolo 1:
«— ‘Dedicated Cash Account (DCA)’ means an account held by a DCA holder, opened in TARGET2-ECB, and used for cash payments in relation to securities settlement in T2S;
‘Main PM account’ means the PM account to which a DCA is linked and on which any remaining balance must be automatically repatriated from the DCA at the end of the day;
‘PM to DCA liquidity transfer order’ means the instruction to transfer a specified amount of funds from a PM account to a DCA;»
3) nell'allegato, è inserito
...

To continue reading

Request your trial

VLEX uses login cookies to provide you with a better browsing experience. If you click on 'Accept' or continue browsing this site we consider that you accept our cookie policy. ACCEPT