Statement by the Council on governance with respect to the Neighbourhood, Development and International Cooperation Instrument – Global Europe 2021/C 226 I/03

Published date14 June 2021
Date14 June 2021
Celex Number32021C0614(03)
Official Gazette PublicationOfficial Journal of the European Union, C 226I, 14 June 2021
CI2021226IT.01000301.xml
14.6.2021 IT Gazzetta ufficiale dell’Unione europea CI 226/3

Dichiarazione del Consiglio sulla governance in relazione allo strumento di vicinato, cooperazione allo sviluppo e cooperazione internazionale - Europa globale

(2021/C 226 I/03)

A norma dell’articolo 16, paragrafo 1, TUE, il Consiglio esercita funzioni di definizione delle politiche e di coordinamento. Il Consiglio contribuisce altresì al quadro strategico generale per l’attuazione del regolamento (UE) 2021/947 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 giugno 2021, che istituisce lo strumento di vicinato, cooperazione allo sviluppo e cooperazione internazionale (NDICI) - Europa globale, di cui all’articolo 7 del regolamento stesso. L’NDICI - Europa globale integra 10 strumenti precedenti in un unico strumento ampio e completo. Questo richiede un maggiore orientamento strategico da parte del Consiglio per quanto riguarda le priorità e gli obiettivi strategici principali dello strumento, anche per garantire migliori coerenza e complementarità con gli altri strumenti e politiche dell’UE pertinenti al fine di perseguire i valori e gli interessi dell’UE.

Nel rispetto della ripartizione delle competenze e dei ruoli tra le istituzioni dell’UE, e al fine di guidare i propri orientamenti strategici, il Consiglio intende procedere a un regolare scambio di opinioni e a un periodico follow-up sulle scelte strategiche generali per la programmazione, compresa l’assegnazione dei finanziamenti dei pilastri geografico e tematico dello strumento, nonché sull’uso del pilastro di risposta rapida e sulla mobilitazione della riserva per le sfide e le priorità emergenti.

Tali scambi di opinioni dovrebbero riguardare anche il monitoraggio dell’uso ottimale delle risorse in relazione agli obiettivi di spesa, la sospensione dell’assistenza esterna dell’UE nell’ambito dello strumento e i risultati delle valutazioni geografica e tematica.

Inoltre, essi dovrebbero riguardare le modalità con cui i finanziamenti dell’Unione sono utilizzati per conseguire gli obiettivi stabiliti nello strumento, tra cui la riduzione e, a termine, l’eliminazione della povertà, lo sviluppo sostenibile e la lotta contro i cambiamenti climatici, il consolidamento, il sostegno e la promozione della democrazia, dello Stato di diritto e del rispetto dei diritti umani, nonché il ricorso al meccanismo di finanziamento flessibile per la migrazione e il modo in cui l’applicazione...

To continue reading

Request your trial

VLEX uses login cookies to provide you with a better browsing experience. If you click on 'Accept' or continue browsing this site we consider that you accept our cookie policy. ACCEPT