Giurisprudenza di diritto comunitario. Casi scelti

Pages421-422

Page 421

Giurisprudenza di diritto comunitario. Casi scelti. Bruno Nascimbene, Massimo Condinanzi (a cura di). Milano, Giuffrè, 2007, pp. LXIV-1214.

L’opera curata da Bruno Nascimbene e Massimo Condinanzi, autorevoli studiosi di diritto comunitario e dell’Unione europea, con la collaborazione di Chiara Amalfitano e Cecilia Sanna, rappresenta un’ampia e preziosa raccolta di giurisprudenza, messa a disposizione di operatori giuridici, studenti, docenti e studiosi. Le sentenze, prevalentemente della Corte di giustizia, ma anche del Tribunale di primo grado e, con riguardo ai rapporti tra l’ordinamento comunitario e quello interno, della nostra Corte costituzionale, sono pubblicate in estratti, precedute ognuna da una breve introduzione, utile per conoscere, in maniera rapida ma esauriente, il contesto dei fatti e i profili problematici del caso. Si tratta di una scelta felice, che evita il rischio che il lettore possa “smarrirsi” tra le pagine (talvolta forse eccessive) delle numerose sentenze e gli consente di orientarsi immediatamente nella problematica trattata e di cogliere in maniera nitida le soluzioni del giudice. Di alcune sentenze, rilevanti sotto diversi profili, sono pubblicati sotto differenti voci i brani pertinenti.

Naturalmente gli autori hanno dovuto operare delle scelte tra le sentenze da pubblicare; come avvertono nell’Introduzione, essi hanno privilegiato quelle che hanno fissato i principi basilari nei diversi settori, pur se risalenti, non rinunciando, talvolta, a riportare soluzioni contraddittorie, rispettivamente del Tribunale di primo grado e della Corte di giustizia, segno di una dialettica dalla quale è forse lecito attendersi nuovi sviluppi su taluni problemi ancora aperti del diritto comunitario.

Le sentenze sono raggruppate in base a un ordine sistematico. La raccolta si divide così in una parte “istituzionale” e in una dedicata a profili del diritto comunitario “materiale”, ambedue articolate in capitoli, paragrafi e sottoparagrafi.

La parte istituzionale comprende anzitutto, nel primo capitolo, sentenze relative alle fonti, tra le quali spiccano particolarmente i singoli principi generali, individuati sulla base della giurisprudenza e prova eloquente del carattere “pretorio” che in larga parte segna il diritto comunitario. Né mancano sentenze relative agli atti atipici, il cui valore giuridico può essere talvolta problematico, quali comunicazioni e codici di condotta. Si dà accuratamente conto, inoltre, della...

To continue reading

Request your trial

VLEX uses login cookies to provide you with a better browsing experience. If you click on 'Accept' or continue browsing this site we consider that you accept our cookie policy. ACCEPT