Circular Bio-based Europe Joint Undertaking (CBE JU) – Publication of a vacancy for the function of Executive Director (Temporary Agent – Grade AD 14) – COM/2022/20077

JurisdictionEuropean Union
Celex NumberC2022/206A/01
Published date23 May 2022
CA2022206IT.01000101.xml

23.5.2022

IT

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

CA 206/1


Impresa comune «Europa biocircolare» (CBE)

Pubblicazione di un posto vacante di direttore esecutivo/direttrice esecutiva

(Agente temporaneo — Grado AD 14)

COM/2022/20077

(2022/C 206 A/01)

Chi siamo

L’impresa comune «Europa biocircolare» (CBE), istituita dal regolamento (UE) 2021/2085 del Consiglio (1), è un partenariato pubblico-privato tra la Commissione europea e il consorzio di bioindustrie (consorzio BIC) volto a sostenere l’innovazione basata sulla sostenibilità nella creazione di nuovo valore locale dai rifiuti e dalla biomassa. Si concentra sul sostegno allo sviluppo di tecnologie sostenibili e climaticamente neutre e sulla sostituzione delle risorse fossili e minerarie non rinnovabili con la biomassa e i rifiuti per ottenere nutrienti e prodotti rinnovabili. L’impresa comune CBE succede e sostituisce l’impresa comune Bioindustrie (BBI) istituita dal regolamento (UE) n. 560/2014 del Consiglio (2).

L’impresa comune «Europa biocircolare» persegue i seguenti obiettivi:

aumentare la circolarità dei sistemi biologici sviluppando soluzioni circolari, rispettose del clima e dell’ambiente in tutte le fasi del ciclo di vita dei bioprodotti, dall’approvvigionamento alla trasformazione fino alle applicazioni di mercato e al consumo;

sviluppare e ampliare l’approvvigionamento e l’utilizzo sostenibili delle materie prime, compresi i residui biologici, i flussi collaterali e i flussi di rifiuti provenienti, ad esempio, dai settori dell’agricoltura, dell’acquacoltura e della pesca, della silvicoltura, dell’industria e dei comuni;

sostenere lo sviluppo di metodi nuovi, più efficienti e meno inquinanti per la conversione della biomassa in bioprodotti attraverso processi tecnologici di bioraffineria su vasta scala;

creare nuove catene del valore circolari per i bioprodotti ed esplorare nuovi mercati;

sostenere il rilancio e lo sviluppo delle regioni rurali, costiere e periferiche attraverso lo sviluppo di soluzioni tecnologiche adeguate e il coinvolgimento e la responsabilizzazione degli attori locali della bioeconomia.

L’impresa comune CBE mobiliterà notevoli risorse del settore pubblico e privato, necessarie per conseguire i suoi obiettivi e attuerà un bilancio fino a 2 miliardi di EUR. Disporrà di un organico di circa 30 membri. Ulteriori informazioni sull’impresa comune sono fornite dal regolamento (UE) 2021/2085 del Consiglio, segnatamente agli articoli da 46 a 56 e dal sito web della CBE: https://www.cbe.europa.eu.

Cosa offriamo

Il direttore esecutivo/la direttrice esecutiva è il/la rappresentante legale dell’impresa comune ne cura le relazioni con l’esterno. Nell’esercizio delle sue funzioni agisce in completa indipendenza e risponde delle sue attività al consiglio di direzione. Assicura la guida e l’orientamento delle attività dell’impresa comune CBE e ha un ruolo fondamentale nel coinvolgimento del personale e nella promozione di un ambiente di lavoro positivo e sano.

Il direttore esecutivo/la direttrice esecutiva assume la responsabilità complessiva per le sue attività operative, compresa l’esecuzione del bilancio e la garanzia del conseguimento degli obiettivi dell’impresa comune.

Il direttore esecutivo/la direttrice esecutiva è responsabile della gestione quotidiana dell’impresa comune CBE conformemente alle decisioni del consiglio di direzione ed è incaricato/a, tra l’altro, dei seguenti compiti:

prepara e presenta al consiglio di direzione documenti fondamentali quali il progetto di bilancio annuale e la tabella dell’organico, il programma di lavoro e la relazione annuale di attività consolidata;

funge da interfaccia tra l’impresa comune CBE e, in particolare, le istituzioni dell’Unione e gli altri organismi dell’Unione e i partenariati europei. È inoltre responsabile del coordinamento delle necessarie interazioni e dell’informazione di tutti gli organi della CBE;

supervisiona gli inviti a presentare proposte, le relative procedure di gestione e valutazione e firma le convenzioni di sovvenzione per le proposte selezionate;

attua la politica di comunicazione dell’impresa comune;

sovrintende al sistema di controllo interno della CBE e alla valutazione e gestione dei rischi, mantenendo nel contempo la responsabilità generale di tutelare gli interessi finanziari dell’Unione nel contesto delle sue operazioni;

nomina e coordina il personale dell’impresa comune, promuovendo la creazione di un forte spirito di squadra e di un buon ambiente di lavoro.

Una descrizione più dettagliata dei compiti previsti figura nel regolamento (UE) 2021/2085 del Consiglio. Il 30 novembre 2021 la CBE ha sostituito la precedente impresa comune BBI riprendendone le attività, e pertanto i compiti del direttore esecutivo/della direttrice esecutiva della nuova impresa comune comprendono anche le attività ancora in corso della precedente impresa comune.

Fatte salve le rispettive competenze della Commissione europea e del consiglio di direzione, che comprende rappresentanti della Commissione europea e delle associazioni industriali, il direttore esecutivo/la direttrice esecutiva assume la piena responsabilità dei compiti affidati all’impresa comune e sottostà alla procedura di discarico annuale del Parlamento europeo per l’esecuzione del bilancio.

Chi cerchiamo (criteri di selezione)

Il direttore esecutivo/la direttrice esecutiva dell’impresa comune dovrebbe soddisfare i seguenti criteri di selezione:

Competenze di gestione:

capacità di sviluppare, comunicare ed eseguire una visione e una strategia lungimiranti, di stabilire le priorità e di attuare gli obiettivi strategici dell’impresa comune;

aver conseguito ottimi risultati come leader, dirigente e comunicatore, anche nella gestione di grandi équipe di lavoro e di risorse finanziarie a un livello proporzionato alla natura dell’impresa comune;

capacità di dirigere, assistere, gestire e motivare un gruppo composto da personale amministrativo, finanziario e tecnico in un contesto europeo, multiculturale e multilingue;

buone competenze decisionali, compresa la capacità di produrre risultati entro limiti di bilancio e tempi prestabiliti.

Competenze ed esperienza specifiche:

ottima comprensione della ricerca e dell’innovazione nella bioeconomia e delle sue catene del valore, con particolare attenzione alla ricerca e all’innovazione industriali e ai problemi legati all’attuazione di biosoluzioni;

conoscenza dei programmi regionali, nazionali, intergovernativi e/o europei in materia di ricerca, sviluppo e innovazione;

comprovata esperienza di collaborazione con diversi portatori di interessi nel campo della ricerca e innovazione in ambito biologico, ad esempio esperienza nella collaborazione tra industria e università;

una buona conoscenza delle istituzioni dell’UE, del loro funzionamento e della...

To continue reading

Request your trial

VLEX uses login cookies to provide you with a better browsing experience. If you click on 'Accept' or continue browsing this site we consider that you accept our cookie policy. ACCEPT