Guideline (EU) 2021/2041 of the European Central Bank of 11 November 2021 amending Guideline (EU) 2016/2249 on the legal framework for accounting and financial reporting in the European System of Central Banks (ECB/2021/51)

Date11 November 2021
Published date24 November 2021
Celex Number32021O2041
Official Gazette PublicationOfficial Journal of the European Union, L 419, 24 November 2021
L_2021419IT.01001401.xml
24.11.2021 IT Gazzetta ufficiale dell’Unione europea L 419/14

INDIRIZZO (UE) 2021/2041 DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA

dell’11 novembre 2021

che modifica l’indirizzo (UE) 2016/2249 relativo al quadro giuridico per la rilevazione e rendicontazione contabile nel Sistema europeo di banche centrali (BCE/2021/51)

IL CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA,

visto il trattato sul funzionamento dell’Unione europea,

visto lo statuto del Sistema europeo di banche centrali e della Banca centrale europea, in particolare gli articoli 12.1, 14.3 e 26.4,

visto il contributo del Consiglio generale della Banca centrale europea (BCE) ai sensi del secondo e terzo trattino dell’articolo 46.2 dello statuto del Sistema europeo di banche centrali e della Banca centrale europea,

considerando quanto segue:

(1) L'indirizzo (UE) 2016/2249 della Banca centrale europea (BCE/2016/34) (1) stabilisce le disposizioni necessarie per uniformare le procedure di rilevazione e rendicontazione contabile riguardanti le operazioni compiute dalle banche centrali nazionali la cui moneta è l’euro.
(2) È necessario chiarire, con riferimento al criterio economico e al criterio di cassa, che l'importo dovuto alla scadenza dovrebbe far parte del valore contabile delle obbligazioni indicizzate alla fine del trimestre.
(3) Sono necessarie ulteriori modifiche tecniche dell'allegato IV al fine di: (a) assicurare coerenza in tutto l'Eurosistema per quanto riguarda la rendicontazione contabile dei saldi con le organizzazioni internazionali e dei titoli emessi da tali organizzazioni; (b) consentire la classificazione dei titoli in stato di default come parte di voci varie sul lato dell'attivo del bilancio; e c) chiarire la classificazione dei fondi e dei conti degli enti creditizi e degli istituti finanziari sul lato del passivo del bilancio.
(4) Pertanto, è opportuno modificare di conseguenza l'indirizzo (UE) 2016/2249 (BCE/2016/34).

HA ADOTTATO IL PRESENTE INDIRIZZO:

Articolo 1

Modifiche

L’indirizzo (UE) 2016/2249 (BCE/2016/34) è modificato come segue:

1. all'articolo 5, il paragrafo 4 è sostituito dal seguente testo:
«4. Fatta eccezione per le rettifiche contabili di fine trimestre e di fine esercizio e per le voci riportate sotto «Altre attività» e «Altre passività», gli importi presentati come parte della situazione contabile giornaliera ai fini della rilevazione e rendicontazione contabile dell’Eurosistema, devono rappresentare solo i movimenti di cassa nelle poste di bilancio. A fine trimestre e a fine esercizio l’ammortamento e qualsiasi importo dovuto alla scadenza come parte dell’importo delle obbligazioni indicizzate sono anch'essi inclusi nel valore contabile dei titoli»;
2. l'allegato IV è sostituito dall'allegato al presente indirizzo.

Articolo 2

Efficacia ed attuazione

1. Gli effetti del presente indirizzo decorrono dal giorno della notifica alle banche centrali nazionali degli Stati membri la cui moneta è l’euro.

2. Le banche centrali nazionali degli Stati membri la cui moneta è l'euro si conformano al presente indirizzo a decorrere dal 31 dicembre 2021.

Articolo 3

Destinatari

Tutte le banche centrali dell'Eurosistema sono destinatarie del presente indirizzo.

Fatto a Francoforte sul Meno, l’11 novembre 2021.

Per il Consiglio direttivo della BCE

La presidente della BCE

Christine LAGARDE


(1) Indirizzo BCE/2016/2249 della Banca centrale europea, del 3 novembre 2016, relativo al quadro giuridico per la rilevazione e la rendicontazione contabile nel Sistema europeo di banche centrali (BCE/2016/34) (GU L 347, del 20.12.2016, pag. 37).


ALLEGATO

L'allegato IV all’Indirizzo (UE) 2016/2249 (BCE/2016/34) è sostituito dal seguente:

«ALLEGATO IV

STATO PATRIMONIALE: COMPOSIZIONE E REGOLE DI VALUTAZIONE (1)

ATTIVITÀ

Voce di bilancio (2) (6) Descrizione per categorie del contenuto delle voci di bilancio Criterio per la valutazione Ambito di applicazione (3)
1 1 Oro e crediti in oro Oro fisico, vale a dire in lingotti, monete, lastre, pepite, in magazzino o «in transito». Oro non fisico, sotto forma, ad esempio, di saldi di depositi a vista in oro (conti non assegnati), depositi a tempo determinato e crediti in oro derivanti dalle seguenti operazioni: a) operazioni volte a modificare lo standard di qualità dell'oro; e b) swap su luogo e purezza dell'oro, ove tra la consegna e la ricezione intercorra più di un giorno lavorativo Valore di mercato Obbligatoria
2 2 Crediti denominati in valuta estera nei confronti di non residenti nell’area dell’euro Crediti nei confronti di controparti residenti al di fuori dell’area dell’euro, comprese le banche centrali di paesi non facenti parte dell’area dell’euro, denominati in valuta estera
2.1 2.1 Crediti verso il Fondo monetario internazionale (FMI)
(a) Diritti di prelievo presenti nella tranche di riserva (netti) Quota nazionale, meno saldi in euro a disposizione del FMI. Il conto n. 2 del FMI (conto in euro per spese amministrative) può essere incluso in questa voce oppure nella voce «Passività verso non residenti nell’area dell’euro denominate in euro»
a) Diritti di prelievo presenti nella tranche di riserva (netti) Valore nominale, convertito ai tassi di cambio di mercato
Obbligatoria
(b) Diritti speciali di prelievo (DSP) Disponibilità in DSP (lorde)
b) DSP Valore nominale, convertito ai tassi di cambio di mercato
Obbligatoria
(c) Altri crediti Accordi generali di prestito, prestiti concessi in base ad accordi speciali, depositi effettuati presso trust gestiti dall'FMI
c) Altri crediti Valore nominale, convertito ai tassi di cambio di mercato
Obbligatoria
2.2 2.2 Saldi presso banche e investimenti in titoli, prestiti esteri e altre attività sull’estero
a) Saldi presso banche al di fuori dell’area dell’euro diversi da quelli compresi sotto la voce 11.3 dell’attivo «Altre attività finanziarie» Conti correnti, depositi a tempo determinato, denaro a un giorno, operazioni di acquisto a pronti con patto di rivendita a termine
a) Saldi presso banche al di fuori dell’area dell’euro Valore nominale, convertito ai tassi di cambio di mercato
Obbligatoria
b) Investimenti in titoli al di fuori dell’area dell’euro diversi da quelli compresi sotto la voce 11.3 dell’attivo «Altre attività finanziarie» Titoli di debito e obbligazioni, buoni, obbligazioni prive di cedola (zero bonds), strumenti del mercato monetario, azioni, fondi di investimento detenuti come parte delle riserve estere, tutti emessi da non residenti dell’area euro
(b)
i) Titoli di debito negoziabili diversi da quelli detenuti fino a scadenza Prezzo di mercato e tasso di cambio di mercato Tutti i premi o sconti sono ammortizzati
Obbligatoria
ii) Titoli di debito negoziabili classificati come detenuti fino a scadenza Costo, tenendo conto di eventuali riduzioni durevoli di valore, e tassi di cambio di mercato Tutti i premi o sconti sono ammortizzati
Obbligatoria
iii) Titoli di debito non negoziabili Costo, tenendo conto di eventuali riduzioni durevoli di valore, e tassi di cambio di mercato Tutti i premi o sconti sono ammortizzati
Obbligatoria
iv) Azioni negoziabili Prezzo di mercato e tasso di cambio di mercato
Obbligatoria
v) Fondi di investimento negoziabili Prezzo di mercato e tasso di cambio di mercato
Obbligatoria
c) Prestiti esteri (depositi) al di fuori dell’area dell’euro diversi da quelli compresi sotto la voce dell’attivo 11.3 «Altre attività finanziarie».
c) Prestiti esteri Depositi a valore nominale, convertiti ai tassi di cambio di mercato
Obbligatoria
d) Altre attività sull’estero Banconote e monete metalliche esterne all’area dell’euro
d) Altre attività sull’estero Valore nominale, convertito ai tassi di cambio di mercato
Obbligatoria
3 3 Crediti denominati in valuta estera nei confronti di residenti nell’area dell’euro
a) Investimenti in titoli all’interno dell’area dell’euro diversi da quelli compresi sotto la voce 11.3 dell’attivo «Altre attività finanziarie» Titoli di debito e obbligazioni, buoni, obbligazioni prive di cedola, strumenti del mercato monetario, azioni, fondi di investimento detenuti come parte delle riserve estere, tutti emessi da residenti dell’area euro
(a)
i) Titoli di debito negoziabili diversi da quelli detenuti fino a scadenza Prezzo di mercato e tasso di cambio di mercato. Tutti i premi o sconti sono ammortizzati
Obbligatoria
ii) Titoli di debito negoziabili classificati come detenuti fino a scadenza Costo, tenendo conto di eventuali riduzioni durevoli di valore, e tassi di cambio di mercato. Tutti i premi o sconti sono ammortizzati
Obbligatoria
iii) Titoli di debito non negoziabili Costo, tenendo conto di eventuali riduzioni durevoli di valore, e tassi di cambio di mercato. Tutti i premi o sconti sono ammortizzati
Obbligatoria
iv) Azioni negoziabili Prezzo di mercato e tasso di cambio di mercato
Obbligatoria
v) Fondi di investimento negoziabili Prezzo di mercato e tasso di cambio di mercato
Obbligatoria
b) Altri crediti verso residenti nell’area dell’euro diversi da quelli compresi sotto la voce 11.3 dell’attivo «Altre attività finanziarie» Prestiti, depositi, operazioni di acquisto a pronti con patto di riacquisto a termine, crediti vari
b) Altri crediti Depositi e altri crediti a valore nominale, convertiti ai tassi di
...

To continue reading

Request your trial

VLEX uses login cookies to provide you with a better browsing experience. If you click on 'Accept' or continue browsing this site we consider that you accept our cookie policy. ACCEPT