Council Directive 80/779/EEC of 15 July 1980 on air quality limit values and guide values for sulphur dioxide and suspended particulates

Published date30 August 1980
Subject MatterApproximation of laws,Environment,Provisions under Article 235 EEC
Official Gazette PublicationOfficial Journal of the European Communities, L 229, 30 August 1980
EUR-Lex - 31980L0779 - IT 31980L0779

Direttiva 80/779/CEE del Consiglio, del 15 luglio 1980, relativa ai valori limite e ai valori guida di qualità dell'aria per l'anidride solforosa e le particelle in sospensione

Gazzetta ufficiale n. L 229 del 30/08/1980 pag. 0030 - 0048
edizione speciale spagnola: capitolo 15 tomo 2 pag. 0193
edizione speciale portoghese: capitolo 15 tomo 2 pag. 0193
edizione speciale finlandese: capitolo 15 tomo 3 pag. 0022
edizione speciale svedese/ capitolo 15 tomo 3 pag. 0022


++++

( 1 ) GU N . C 83 DEL 4 . 4 . 1977 , PAG . 44 .

( 2 ) GU N . C 204 DEL 30 . 8 . 1976 , PAG . 34 .

( 3 ) GU N . C 112 DEL 20 . 12 . 1973 , PAG . 1 .

( 4 ) GU N . C 139 DEL 13 . 6 . 1977 , PAG . 1 .

DIRETTIVA DEL CONSIGLIO DEL 15 LUGLIO 1980 RELATIVA AI VALORI LIMITE E AI VALORI GUIDA DI QUALITA DELL'ARIA PER L'ANIDRIDE SOLFOROSA E LE PARTICELLE IN SOSPENSIONE ( 80/779/CEE )

IL CONSIGLIO DELLE COMUNITA EUROPEE ,

VISTO IL TRATTATO CHE ISTITUISCE LA COMUNITA ECONOMICA EUROPEA , IN PARTICOLARE GLI ARTICOLI 100 E 235 ,

VISTA LA PROPOSTA DELLA COMMISSIONE ,

VISTO IL PARERE DEL PARLAMENTO EUROPEO ( 1 ) ,

VISTO IL PARERE DEL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE ( 2 ) ,

CONSIDERANDO CHE I PROGRAMMI D'AZIONE DELLE COMUNITA EUROPEE IN MATERIA DI AMBIENTE DEL 1973 ( 3 ) E DEL 1977 ( 4 ) PREVEDONO UN'AZIONE PRIORITARIA NEI CONFRONTI DELL'ANIDRIDE SOLFOROSA E DELLE PARTICELLE IN SOSPENSIONE , DATA LA LORO TOSSICITA E TENUTO CONTO DELLO STATO ATTUALE DELLE CONOSCENZE RELATIVE AI LORO EFFETTI SULLA SALUTE DELL'UOMO E SULL'AMBIENTE ;

CONSIDERANDO CHE UNA DISPARITA TRA LE DISPOSIZIONI GIA APPLICABILI O IN CORSO DI PREPARAZIONE NEI VARI STATI MEMBRI PER L'ANIDRIDE SOLFOROSA E LE PARTICELLE IN SOSPENSIONE NELL'ARIA PUO DETERMINARE CONDIZIONI DI CONCORRENZA INEGUALI E INCIDERE QUINDI DIRETTAMENTE SUL FUNZIONAMENTO DEL MERCATO COMUNE ; CHE PERTANTO E OPPORTUNO PROCEDERE IN QUESTO CAMPO AL RAVVICINAMENTO DELLE LEGISLAZIONI PREVISTO DALL'ARTICOLO 100 DEL TRATTATO ;

CONSIDERANDO CHE UNO DEGLI SCOPI ESSENZIALI DELLA COMUNITA ECONOMICA EUROPEA E QUELLO DI PROMUOVERE UNO SVILUPPO ARMONIOSO DELLE ATTIVITA ECONOMICHE NELL'INSIEME DELLA COMUNITA E UN'ESPANSIONE CONTINUA ED EQUILIBRATA , COMPITI CHE NON SI POSSONO CONCEPIRE SENZA UNA LOTTA CONTRO GLI INQUINAMENTI E GLI INCONVENIENTI AMBIENTALI , NE SENZA IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA DELLA VITA E DELLA PROTEZIONE DELL'AMBIENTE ; CHE , POICHE IL TRATTATO NON HA PREVISTO I NECESSARI POTERI D'AZIONE , OCCORRE FAR RICORSO ALL'ARTICOLO 235 DEL TRATTATO STESSO ;

CONSIDERANDO CHE , AL FINE DI PROTEGGERE IN PARTICOLARE LA SALUTE DELL'UOMO , OCCORRE FISSARE PER QUESTI DUE INQUINANTI VALORI LIMITE DA NON SUPERARE SUL TERRITORIO DEGLI STATI MEMBRI DURANTE PERIODI DETERMINATI E CHE TALI VALORI SONO FONDATI SUI RISULTATI DEI LAVORI REALIZZATI NELL'AMBITO DELL'OMS , IN PARTICOLARE SULLE RELAZIONI DOSI/EFFETTI ACCERTATE PER L'ANIDRIDE SOLFOROSA E LE PARTICELLE IN SOSPENSIONE CONSIDERATE SIMULTANEAMENTE ;

CONSIDERANDO CHE , POICHE TALI VALORI LIMITE RISCHIANO , MALGRADO LE MISURE ADOTTATE , DI NON POTER ESSERE RISPETTATI IN TALUNE ZONE , GLI STATI MEMBRI DEVONO POTER BENEFICIARE DI DEROGHE LIMITATE NEL TEMPO , A CONDIZIONE DI PRESENTARE ALLA COMMISSIONE PROGRAMMI PER UN GRADUALE MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA DELL'ARIA IN TALI ZONE ;

CONSIDERANDO CHE OCCORRE ALTRESI FISSARE VALORI GUIDA DESTINATI A SERVIRE ALLA PREVENZIONE A LUNGO TERMINE IN MATERIA DI SALUTE E DI PROTEZIONE DELL'AMBIENTE E A SERVIRE COME PUNTI DI RIFERIMENTO PER L'ISTITUZIONE DI REGIMI SPECIFICI IN ZONE INDICATE DAGLI STATI MEMBRI ;

CONSIDERANDO CHE LE MISURE ADOTTATE IN VIRTU DELLA PRESENTE DIRETTIVA DEVONO ESSERE ECONOMICAMENTE REALIZZABILI E COMPATIBILI CON UN EQUILIBRATO SVILUPPO ;

CONSIDERANDO CHE , POICHE OCCORRE ISTITUIRE UN'ADEGUATA SORVEGLIANZA DELLA QUALITA DELL'ARIA ED IN PARTICOLARE DELL'OSSERVANZA DEI VALORI LIMITE , GLI STATI MEMBRI SONO TENUTI A ISTITUIRE STAZIONI DI MISURAZIONE DESTINATE A FORNIRE I DATI NECESSARI PER L'APPLICAZIONE DELLA PRESENTE DIRETTIVA ;

CONSIDERANDO CHE , POICHE NEGLI STATI MEMBRI ESISTONO METODI DI CAMPIONAMENTO E DI ANALISI DIVERSI , OCCORRE PERMETTERE , A CERTE CONDIZIONI , L'UTILIZZAZIONE DI METODI I CAMPIONAMENTO E DI MISURAZIONE DIVERSI DAI METODI DI RIFERIMENTO PREVISTI DALLA DIRETTIVA ;

CONSIDERANDO CHE , POICHE ALCUNI STATI MEMBRI UTILIZZANO PARTICOLARI METODI DI CAMPIONAMENTO E DI ANALISI CHE NON POSSONO ESSERE FACILMENTE MESSI IN CORRELAZIONE CON I METODI DI RIFERIMENTO , E NECESSARIO CHE LA DIRETTIVA SPECIFICHI VALORI LIMITE DIVERSI DA OSSERVARE QUALORA SI UTILIZZINO DETTI METODI ; CHE GLI STATI MEMBRI INTERESSATI DOVREBBERO EFFETTUARE ANCHE , IN UNA SERIE DI STAZIONI RAPPRESENTATIVE , MISURAZIONI PARALLELE UTILIZZANDO I METODI DI RIFERIMENTO OLTRE AI PROPRI METODI DI MISURAZIONE ; CHE LA COMMISSIONE DOVRA PRESENTARE ULTERIORI PROPOSTE TENENDO CONTO DI TALI MISURAZIONI PARALLELE E DELLA NECESSITA DI EVITARE DISPOSIZIONI DISCRIMINATORIE ;

CONSIDERANDO CHE L'ULTERIORE SVILUPPO DI METODI DI RIFERIMENTO DI CAMPIONAMENTO E DI ANALISI INDICATI NELLA PRESENTE DIRETTIVA PUO ESSERE AUSPICABILE IN BASE AL PROGRESSO TECNICO E SCIENTIFICO REALIZZATO IN MATERIA ; CHE PER AGEVOLARE L'ATTUAZIONE DEI LAVORI NECESSARI A TAL FINE OCCORRE PREVEDERE UNA PROCEDURA CHE INSTAURI UNA STRETTA COOPERAZIONE FRA GLI STATI MEMBRI E LA COMMISSIONE NELL'AMBITO DEL COMITATO PER L'ADEGUAMENTO AL PROGRESSO TECNICO E SCIENTIFICO ,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DIRETTIVA :

ARTICOLO 1

LA PRESENTE DIRETTIVA HA PER OGGETTO LA FISSAZIONE DI VALORI LIMITE ( ALLEGATO I ) E DI VALORI GUIDA ( ALLEGATO II ) PER L'ANIDRIDE SOLFOROSA E LE PARTICELLE IN SOSPENSIONE NELL'ARIA , NONCHE DELLE RELATIVE CONDIZIONI DI APPLICAZIONE , AL FINE DI MIGLIORARE :

- LA PROTEZIONE DELLA SALUTE UMANA ;

- LA PROTEZIONE DELL'AMBIENTE .

ARTICOLO 2

1 . PER " VALORI LIMITE " SI INTENDONO :

- LE CONCENTRAZIONI DI ANIDRIDE SOLFOROSA E DI PARTICELLE IN SOSPENSIONE CONSIDERATE SIMULTANEAMENTE , CONFORMEMENTE ALLA TABELLA A DELL'ALLEGATO I , E

- LE CONCENTRAZIONI DI PARTICELLE IN SOSPENSIONE CONSIDERATE SEPARATAMENTE , CONFORMEMENTE ALLA TABELLA B DELL'ALLEGATO I ,

DA NON SUPERARE SULL'INSIEME DEL TERRITORIO DEGLI STATI MEMBRI DURANTE PERIODI DETERMINATI E ALLE CONDIZIONI PRECISATE DAGLI ARTICOLI SEGUENTI , AL FINE DI PROTEGGERE IN PARTICOLARE LA SALUTE UMANA .

2 . PER " VALORI GUIDA " SI INTENDONO LE CONCENTRAZIONI DI ANIDRIDE SOLFOROSA E DI PARTICELLE IN SOSPENSIONE DI CUI ALL'ALLEGATO II , CONSIDERATE DURANTE PERIODI DETERMINATI E DESTINATE A SERVIRE :

- ALLA PREVENZIONE A LUNGO TERMINE IN MATERIA DI SALUTE E DI PROTEZIONE DELL'AMBIENTE ;

- COME PUNTI DI RIFERIMENTO PER L'ISTITUZIONE DI REGIMI SPECIFICI IN ZONE INDICATE DAGLI STATI MEMBRI .

ARTICOLO 3

1 . GLI STATI MEMBRI ADOTTANO ADEGUATE MISURE AFFINCHE , A PARTIRE DAL 1* APRILE 1983 , LE CONCENTRAZIONI DI ANIDRIDE SOLFOROSA E DI PARTICELLE IN SOSPENSIONE NELL'ARIA NON SIANO SUPERIORI AI VALORI LIMITE RIPORTATI NELL'ALLEGATO I , FATTE SALVE LE DISPOSIZIONI RIPORTATE IN APPRESSO .

2 . QUALORA UNO STATO MEMBRO RITENGA CHE , MALGRADO LE MISURE ADOTTATE , LE CONCENTRAZIONI DI ANIDRIDE SOLFOROSA E DI PARTICELLE IN SOSPENSIONE NELL'ARIA RISCHINO DI SUPERARE IN TALUNE ZONE , SUCCESSIVAMENTE AL 1* APRILE 1983 , I VALORI LIMITE RIPORTATI NELL'ALLEGATO I , NE INFORMA LA COMMISSIONE ANTERIORMENTE AL 1* OTTOBRE 1982 .

ESSO COMUNICA CONTEMPORANEAMENTE ALLA COMMISSIONE I PIANI PER MIGLIORARE PROGRESSIVAMENTE LA QUALITA DELL'ARIA IN TALI ZONE . QUESTI PIANI , ELABORATI SULLA BASE DI INFORMAZIONI PERTINENTI SULLA NATURA , L'ORIGINE E L'EVOLUZIONE DELL'INQUINAMENTO , DESCRIVONO IN PARTICOLARE LE MISURE GIA ADOTTATE O DA ADOTTARE E LE PROCEDURE ESPLETATE O DA ESPLETARE DA PARTE DELLO STATO MEMBRO . TALI MISURE E PROCEDURE DEVONO AVERE L'EFFETTO DI RENDERE , IN TALI ZONE , LE CONCENTRAZIONI DI ANIDRIDE SOLFOROSA E DI PARTICELLE IN SOSPENSIONE NELL'ARIA PARI O INFERIORI AI VALORI LIMITE INDICATI NELL'ALLEGATO I , AL PIU PRESTO E COMUNQUE ANTERIORMENTE AL 1* APRILE 1993 .

ARTICOLO 4

1 . NELLE ZONE IN CUI LO STATO MEMBRO INTERESSATO RITIENE NECESSARIO LIMITARE O PREVENIRE UN PREVEDIBILE AUMENTO DELL'INQUINAMENTO PROVOCATO DALL'ANIDRIDE SOLFOROSA E DALLE PARTICELLE IN SOSPENSIONE IN SEGUITO A NUOVI SVILUPPI , IN PARTICOLARE URBANI O INDUSTRIALI , LO STATO MEMBRO FISSA , PRENDENDO COME PUNTO DI RIFERIMENTO I VALORI GUIDA INDICATI NELL'ALLEGATO II , DEI VALORI CHE DOVRANNO ESSERE INFERIORI AI VALORI LIMITE DI CUI ALL'ALLEGATO I .

2 . PER LE ZONE DEL PROPRIO TERRITORIO CHE A SUO PARERE DEVONO ESSERE OGGETTO DI UNA PROTEZIONE PARTICOLARE DELL'AMBIENTE , LO STATO MEMBRO INTERESSATO FISSA DEI VALORI CHE SONO GENERALMENTE INFERIORI AI VALORI GUIDA DI CUI ALL'ALLEGATO II .

3 . GLI STATI MEMBRI INFORMANO LA COMMISSIONE SUI VALORI , I TERMINI E GLI SCADENZARI DA ESSI FISSATI PER LE ZONE DI CUI AI PARAGRAFI 1 E 2 E SULLE MISURE APPROPRIATE DA ESSI EVENTUALMENTE ADOTTATE .

ARTICOLO 5

COME ULTERIORE MISURA PRECAUZIONALE PER LA PROTEZIONE DELLA SALUTE E DELL'AMBIENTE , OLTRE ALLE DISPOSIZIONI DI CUI ALL'ARTICOLO 3 , PARAGRAFO 1 E ALL'ARTICOLO 4 , PARAGRAFO 1 , GLI STATI MEMBRI SI SFORZERANNO DI AVVICINARSI AI VALORI GUIDA INDICATI NELL'ALLEGATO II NEI CASI IN CUI LE CONCENTRAZIONI MISURATE SIANO SUPERIORI A TALI VALORI .

ARTICOLO 6

GLI STATI MEMBRI ISTITUISCONO STAZIONI DI MISURAZIONE DESTINATE A FORNIRE I DATI NECESSARI PER L'APPLICAZIONE DELLA PRESENTE DIRETTIVA , IN PARTICOLARE NELLE ZONE IN CUI I VALORI LIMITE DI CUI ALL'ARTICOLO 3 , PARAGRAFO 1 , RISCHIANO DI ESSERE RAGGIUNTI O SUPERATI E NELLE ZONE DI CUI ALL'ARTICOLO 3 , PARAGRAFO 2 ; LE STAZIONI DEVONO ESSERE SITUATE NEI LUOGHI DOVE SI PRESUME CHE L'INQUINAMENTO SIA MAGGIORE E DOVE LE CONCENTRAZIONI MISURATE SONO RAPPRESENTATIVE DELLE CONDIZIONI LOCALI .

ARTICOLO 7

1 . A DECORRERE DALL'ENTRATA IN VIGORE DELLA PRESENTE DIRETTIVA , GLI STATI MEMBRI COMUNICANO ALLA...

To continue reading

Request your trial

VLEX uses login cookies to provide you with a better browsing experience. If you click on 'Accept' or continue browsing this site we consider that you accept our cookie policy. ACCEPT